A Biumo Superiore il Giugno è “ok”

Tutto pronto al centro parrocchiale di via Baroffio, dove domani prenderà il via la grande kermesse sportiva che raduna ogni anno centinaia di persona

Tornei di basket, pallavolo e calcio, che impegneranno più di 500 atleti, mostre, spettacoli e iniziative di beneficenza, il tutto correlato da un banco gastronomico con 300 posti a sedere aperto tutte le sere. Stiamo parlando di Giugnok, la manifestazione organizzata dalla parrocchia di Biumo Superiore col patrocinio dell’assessorato allo Sport del Comune di Varese, della Provincia e della circoscrizione 4, che partirà domenica 30 maggio fino al 4 luglio. Giunta quest’anno alla sua tredicesima edizione, la kermesse sportiva, che si svolge interamente nel centro parrocchiale di via Baroffio, si è affermata negli anni come una tradizione cittadina che coinvolge ormai tutta Varese. 
«Il Giugnok – spiega Antonio Tanco, uno degli organizzatori – è un evento unico in città. Non esiste un’altra manifestazione così ricca di appuntamenti e che coinvolga i varesini per un mese intero. Inoltre è una festa che ha sviluppato un alto valore sociale dove bambini, ragazzi e adulti si incontrano rafforzando i rapporti umani, creando nuove amicizie e condividendo momenti comuni. Quest’anno, inoltre, è importante puntare l’attenzione su tre aspetti, quello sportivo, che caratterizza la manifestazione, quello più ludico e quello della solidarietà, con un evento proprio dedicato a illustrare il lavoro di molti volontari nel terzo mondo e relativa raccolta fondi». 
Anche quest’anno l’organizzazione ha richiesto grossi impegni e sacrifici da parte di tutti gli organizzatori, ma con un risultato sicuramente eccellente. «A fronte di tutto questo abbiamo costi impressionanti – dice Tanco – e dalle autorità cittadine non arriva praticamente niente. Quest’anno il Comune ci ha fornito le cinque targhe dei premi e la circoscrizione 4 un gonfiabile per i bambini più piccoli. L’unico vero sostegno è arrivato dai privati, in particolare da fuori città. Auspichiamo maggior sensibilizzazione da parte di istituzioni e cittadini per un evento che è unico e che coinvolge tutta la città, oltre ad avere un fine benefico».

Ma veniamo alle novità di quest’anno: da non perdere la giornata rivolta alla solidarietà, l’8 giugno, in cui alle ore 21 si svolgerà per la prima volta un triangolare di calcio con la Nazionale Artisti TV e Stelle dello Sport, il cui ricavato sarà devoluto a sostenere due progetti in Africa, la costruzione di una scuola in Kenya e l’acquisto di un’ambulanza in Mozambico. Durante il pomeriggio, invece, avverrà la finale del torneo dei bambini, e sarà dedicato a illustrare con una mostra l’attività di Emergency di Gino Strada. 
Il 4 giugno alle 21 sarà in scena, per la sezione più ludica, una sfilata di moda a cura di alcuni rivenditori di Varese e provincia, novità assoluta di Giugnok. Di particolare importanza anche il concerto per pianoforte e voce con Silvia Zaru il 3 luglio alle 21, dove avverrà anche l’attesa estrazione dei biglietti della lotterie, mentre il 20 giugno sarà organizzata la Festa dei Bambini, la cui animazione sarà curata dai clown dell’associazione Limax di Clivio. 
Non tralasciamo il ballo liscio alle ore 21 del 12 giugno,  un conorso di “Karaoke sotto le stelle” il 19 giugno e i balli di gruppo con Tomy il 2 luglio.
Tutte le sere, inoltre, oltre allo svolgimento dei tornei di volley, basket e calcio, sia per tesserati che non tesserati, sarà attivo un banco gastronomico con specialità regionali (tranne il giovedì) e sarà possibile assistere alle partite in diretta dei Campionati Europei di Calcio, con un maxischermo a disposizione di tutti.
La grande festa di chiusura, in programma per domenica 4 luglio, inizierà con la S. messa alle 11.30, il pranzo comunitario e alle 21 la tradizionale cerimonia di premiazione dei vincitori dei tornei, tanta musica e balli e un grande spettacolo pirotecnico finale

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.