«Abbiamo fatto rinascere il parco del Monteruzzo»

Il consigliere delegato dell'amministrazione uscente spiega quanto fatto in questi anni

Portare il Monteruzzo al suo massimo splendore, grazie soprattutto alla cura dell’ambiente. È uno degli obiettivi che il settore verde pubblico dell’amministrazione comunale, guidato da Walter Peracchio, si era prefissato di realizzare al proprio insediamento, ovvero il recupero dell’importante area, una delle due emergenze naturali, insieme alla Colleggiata, che dominano la Valle Olona. "Naturalmente in questi anni abbiamo provveduto anche a riprendere in mano la manutenzione delle numerose aree verdi di proprietà del Comune – spiega il consigliere delegato -. Gradualmente ogni anno abbiamo ripulito, piantumato, rese più vivibili molte aree verdi, come quelle intorno alla scuola elementare, alla scuola media, al Circolane o il parco via Gramsci. Siamo passati dai 20 milioni di vecchie lire che erano previsti ogni anno a bilancio agli attuali 80 mila euro annui, di cui oltre la metà viene dedicata alle manutenzioni ordinarie, mentre viene utilizzato per la sistemazione di nuove aree verdi".

Oltre a questi lavori, particolare attenzione è stata data al parco del Monteruzzo, fiore all’occhiello di Castiglione Olona, che per troppo tempo è stato abbandonato a se stesso. Negli ultimi quattro anni sono state messe in sicurezza e potate la maggior parte delle piante; inoltre sono stati sostituiti, con essenze più giovani, tutti gli alberi del viale centrale, ormai vecchi e malati. "Prima il parco del Monteruzzo era disastrato e poco percorribile, le famiglie non ci andavano – spiega Peracchio -. Oggi i castiglionesi ci vanno volentieri ed è un polmone verde per tutta la città. Questo risultato è stato raggiunto non solo con opere di sistemazione delle piante, ma anche con la sistemazione del manto erboso che è stato reso più uniforme e fluido". Esempio lampante della pulizia effettuata è anche la discesa che porta alla Corte del Doro, in passato piena di sterpaglie ed erbacce, oggi diventata una bella distesa verde, piacevole da vedere anche dalla valle.

Il lavoro di sistemazione del parco ha richiesto diversi anni di lavoro, ma non è ancora finito. "Quast’anno abbiamo disposto di lavorare anche sulla parte del Monteruzzo che guarda Gornate Olona – prosegue il consigliere delegato -. Se dovessimo essere rieletti, la nostra intenzione è quella di crearvi un grande parco, ma sicuramente è una zona che andrà valorizzata in qualche modo, anche se non saremo noi a governare Castiglione. La zona potrebbe far parte del bel panorama che caratterizza la nostra Valle".
"Monteruzzo è nel cuore dei Castiglionesi – conclude Peracchio – e gli interventi sono sempre stati visti con un po’ di diffidenza, con la paura che si stesse rovinando una parte della città. Ma i risultati che abbiamo ottenuto finora sono apprezzati da tutti e ne è una dimostrazione le decine di famiglie che oggi frequentano la zona verde".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.