Alla scoperta di don Primo Mazzolari

Stasera, organizzato dalle Acli e dall'associazione Lazzati un incontro con anteprima dello sceneggiato televisivo con Gilberto Squizzato

«Lui aveva il passo troppo lungo e noi si stentava a tenergli dietro. Così ha sofferto lui e abbiamo sofferto anche noi. Questo è il destino dei profeti». Parole più chiare non potrebbero definire la vita di don Mazzolari. È papa Paolo VI a pronunciarle. Lo stesso, quando era vescovo di Milano aveva iniziato un’opera di riavvicinamento con questo straordinario sacerdote che, come accadrà per altri dopo di lui, verrà capito e "riabilitato" solo dopo la morte.

Le Acli e l’associazione Lazzati hanno organizzato un incontro pubblico a Gallarate. Parteciperanno Gilberto Squizzato, regista dello sceneggiato "L’uomo e l’argine",e Giuseppe Volta, presidente dell’associazione Lazzati.
Durante l’incontro ci sarà un anticipazione proprio dello sceneggiato.

L’incontro avrà sede presso la  Sala "L. Rimoldi" sede ACLI di Gallarate via Agnelli 33.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.