Decessi per caldo, più controlli da parte della Provincia

Villa Recalcati recepisce una mozione del centrosinistra. Maggiormente monitorati anziani e malati

Il Consiglio Provinciale ha approvato il 26 maggio all’unanimità la mozione sulle misure di tutela della salute degli anziani nella provincia di Varese presentata dal centrosinistra, prima firmataria la consigliera provinciale Laura Prati. Il caldo dell’estate 2003 ha causato nella nostra provincia, un incremento del 19,5% dei decessi della popolazione anziana rispetto al 2002: nelle RSA +44,7%, in valori assoluti l’incremento maggiore lo si è avuto negli ospedali (753 decessi) e nelle abitazioni (652 decessi). Causa di morte: malattie respiratorie +68,7%, malattie infettive +100%, diabete+72%. In valori assoluti la prima causa di decesso è stata legata all’apparato cardiocircolatorio. l’aumento dei decessi ha riguardato tutti i distretti sociosanitari, ma in particolare quelli di Arcisate, Gallarate, Sesto Calende e Varese; La mozione propone una ricognizione delle necessità per ciascun distretto sociosanitario, che individui i malati e gli anziani, ne monitori la situazione economica e familiare, programmi controlli periodici delle condizioni in cui vivono, assicuri la continuità anche nei mesi estivi, soprattutto nel mese di agosto, del Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD) e dell’erogazione dei pasti a domicilio. La mozione impegna la Provincia a predisporre insieme all’ Asl e ai Comuni un piano di lotta alla solitudine e allo stato di abbandono, in cui vivono molti anziani, che preveda non solo l’assistenza economica attraverso i buoni e i voucher, ma anche il sostegno attivo sociosanitario, culturale, ricreativo alle famiglie con anziani.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.