È ufficiale: Sacro Monte patrimonio dell’Umanità

Domani la consegna dei certificati Unesco. Bus navetta gratuito in servizio dal primo pomeriggio

Ci sarà anche quello di Varese tra i nove Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia che da sabato saranno certificati dall’Unesco come patrimonio dell’umanità. Il Comitato del Patrimonio Mondiale prese questa decisione durante la sessione svoltasi a Parigi dal 30 giugno al 5 luglio 2003 e ora verrà ufficializzata. Il programma prevede 2 distinte cerimonie, sabato 22 maggio. La prima si svolgerà al Sacro Monte di Santa Maria Assunta di Serralunga di Crea, in provincia di Alessandria: alle 11 la consegna del certificato di iscrizione Unesco e l’apposizione della targa commemorativa. Alle 15 la partenza per il trasferimento al Sacro Monte del Rosario di Varese. Qui le celebrazioni avranno inizio alle 16 e 30 e seguiranno la medesima scaletta della mattina con la consegna dei certificati e la posa della targa. 
Per l’intera manifestazione verrà predisposto dal Comune di Varese un servizio di bus navetta gratuito e continuo da piazzale De Gasperi (di fronte allo stadio) e il piazzale Pogliaghi (al Sacro Monte) tra le ore 13 e le 20. Per tutta la durata delle celebrazioni (fino alle ore 21) lungo tutto il percorso del bus navetta verrà istituito il divieto di sosta e transito per tutte le categorie di veicoli: sono esentati i residenti in loco , i veicoli autorizzate e gli automezzi di socorso e pubblica sicurezza.
 

Ecco il programma completo:

Sabato 22 maggio 2004

Sacro Monte di Crea e Sacro Monte di Varese

Ore 11,00 – SACRO MONTE DI SANTA MARIA ASSUNTA DI SERRALUNGA DI CREA

-Pasquale Bruno Malara, Soprintendente Regionale del Piemonte per i Beni e le Attività culturali
-Giampiero Leo, Assessore alla Cultura ed ai Parchi della Regione Piemonte
-Ugo Cavallera, Assessore all’Ambiente, all’Agricoltura ed ai Parchi della Regione Piemonte
-Mons. Germano Zaccheo, Vescovo di Casale Monferrato
-Francesco Bandarin, Direttore del Centro del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Consegna del Certificato di iscrizione UNESCO

- Ilario Viano, Rettore dell’Università del Piemonte Orientale
-Sebastiano Vassalli, Giornalista e Scrittore
-Manuel Roberto Guido, Presentazione degli Atti della "Prima Conferenza Nazionale dei siti italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO"

-Enzo Ghigo, Presidente della Regione Piemonte
-Nicola Bono, Sottosegretario di Stato per i Beni e le Attività culturali

Apposizione della Targa commemorativa

Visita al Sacro Monte di Crea Introdotta dal Presidente dell’Ente di gestione dell’Area protetta, Luigi Merlo

e illustrata dal Direttore Amilcare Barbero

Ore 13,30 – Buffet

Ore 15,00 – Partenza per il Sacro Monte del Rosario di Varese

Ore 16,30 SACRO MONTE DEL ROSARIO DI VARESE

-Carla Di Francesco, Soprintendente Regionale della Lombardia per i Beni e le Attività culturali
-Ettore Albertoni, Assessore alla Cultura, Identità e Autonomie della Lombardia
-Aldo Fumagalli, Sindaco del Comune di Varese
-Don Angelo Corno, Rettore del Santuario di Santa Maria del Monte di Varese
-Francesco Bandarin, Direttore del Centro del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Consegna del Certi.cato UNESCO

-Roberto Formigoni, Presidente della Regione Lombardia
-Nicola Bono, Sottosegretario di Stato per i Beni e le Attività culturali

Apposizione della Targa commemorativa

Visita al Sacro Monte di Varese Introdotta e illustrata da Luigi Zanzi,

Professore di Metodologia delle Scienze Storiche presso l’Università di Pavia


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.