Fillea Cgil: «Si riunisca subito la commissione sicurezza»

Simona Ghiraldi, segretario provinciale della categoria, chiede perché sia stata eseguita una manovra pericolosa

L’incidente avvenuto stamattina al cantiere dell’Ospedale di Circolo ripropone drammaticamente la questione della sicurezza nei cantieri edili.

La Fillea Cgil chiede la convocazione immediata della commissione per la sicurezza del cantiere ospedaliero, composta da tutti i soggetti interessati all’opera : le imprese, i Sindacati di categoria, il Comitato Paritetico Territoriale, l’Ospedale stesso. «Se vi sono delle responsabilità vanno individuate e perseguite – dice il segretario prvociale degli edili Simona Ghiraldi – non ci stancheremo mai di ripeterlo, non deve esistere la possibilità di incidenti sul lavoro».

I due operai feriti hanno compiuto un’operazione che la Fillea giudica pericolosa: «Non è ammissibile che un lavoratore, nel caso specifico il capo squadra, salga assieme a un altro lavoratore su una soletta finita la sera precedente – spiega la Ghiralrdi in una nota – e dia ordine al gruista di calare del materiale per oltre 20 quintali di peso sulla soletta stessa. In questi casi le solette vanno puntellate e rese non agibili. Questa soletta non era puntellata. Perché non si è fatta una verifica, elementare del resto, prima di salirvi sopra? Perché si è ritenuto necessario e urgente effettuare questa operazione di sabato mattina?». 

A questo proposito la Ghiraldi sottolinea che nel cantiere  stamane «vi erano parecchi lavoratori compresi gli assistenti della Quattro C una delle imprese maggiori operanti al cantiere dell’Ospedale» e chiede di verificare se siano stati eseguiti tutti i controlli regolamentari.

La Cgil sottolinea che le autorità politiche, molto attente a dare notizia dell’avanzamento del cantiere, devono conseguentemente anche essere attente alla sicurezza e trovare risposta a queste domande.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.