Furti nei bagagli, 20 richieste di patteggiamento

Le accuse contestate agli imputati risalgono ai fatti avvenuti nel 2002 nello scalo della brughiera

Venti dei 34 imputati nel processo per i furti nei bagagli a Malpensa hanno chiesto il patteggiamento. Si è tenuta oggi al tribunale di Busto Arsizio, davanti al gup Olimpia Bossi, l’udienza preliminare per i 34 ex dipendenti della Sea, società che gestisce gli aeroporti di Malpensa e Linate, accusati di rubare nei bagagli dei passeggeri. 

Le accuse mosse dagli inquirenti vanno dall’associazione per delinquere finalizzata al furto e alla ricettazione al solo furto o ricettazione. Gli imputati, tutti giovanissimi, erano stati pizzicati alla fine di agosto del 2002 a rubare nei bagagli dei viaggiatori. 

Toccherà ora al pm Loredana Giglio, che coordinò l’inchiesta, vagliare le varie posizioni. Sea e Alitalia si sono costituite parte civile. Intanto, l’udienza è stata aggiornata al 22 settembre.

Solo ieri uno degli addetti e’ stato sorpreso a frugare in una valigia dal sistema di video sorveglianza: il lavoratore e’ stato sospeso dal lavoro e dalla retribuzione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.