I racconti “con la musica in testa” del Premio Chiara Giovani

Scade lunedì 24 maggio il termine per la presentazione dei racconti della sezione riservata ai giovani

È quasi giunto il tempo del raccolto. Almeno per il Premio Chiara. Come di consueto è maggio il mese in cui la manifestazione, giunta alla XVI edizione, prende concretamente forma. Infatti, stanno per scadere i termini ultimi fissati per la presentazione delle opere in concorso.

Se, per quanto riguarda la sezione principale, spetta alle case editrici fare pervenire entro il prossimo 17 maggio all’Associazione "Amici di Piero Chiara", in Viale Belforte 45 a Varese, le raccolte di racconti che vogliano far partecipare, preme ricordare, invece, che è il 24 maggio la data che interessa il Premio Chiara Giovani. 

Questa sezione del Chiara è espressamente finalizzata a stimolare la creatività e l’attitudine alla scrittura dei giovani; pertanto è riservata ai ragazzi di cittadinanza italiana o svizzera italiana, nati tra il 1979 e il 1987, che vogliano presentare un breve racconto originale e inedito. Titolo del tema prescelto per questa edizione: "Con la musica in testa". Gli elaborati non dovranno superare le 80 righe dattiloscritte (5000/5500 battute) e dovranno essere fatti pervenire, appunto entro il prossimo lunedì 24 maggio, sempre alla segreteria del Premio – Associazione "Amici di Piero Chiara". Ogni racconto dovrà essere inviato in tre copie unitamente a un floppy disk con il testo in word, un riassunto dal racconto di 5 righe in tre copie, una fotografia dell’autore e una fotocopia della carta di identità. Una giuria letteraria selezionerà 25 racconti che saranno pubblicati in un  volume inviato poi alla giuria popolare che proclamerà il vincitore. Quest’ultima sarà composta, come già per la passata edizione, da 200 lettori italiani e della svizzera italiana.

Settembre sarà invece il mese delle premiazioni: il 19, a Villa Recalcati, si svolgerà quella del Chiara Giovani, mentre il 26 settembre, al Chiostro di Voltorre, avverrà la proclamazione del vincitore del Premio Chiara. Inoltre per il 24 settembre è fissata una serata di spettacolo con "I comici del lago per il Chiara" che avrà luogo al Teatro di Varese.

Al concorso, come sempre, si affiancano molti altri appuntamenti, fra i quali si segnalano anche quest’anno i "Seminari di scrittura", sempre rivolti ai giovani, già fissati per la giornata di sabato 11 settembre 2004, che vedranno, come relatori, cinque fra i più prestigiosi nomi della letteratura italiana "giovane": Niccolò Ammaniti, Alessandra Montrucchio, Aldo Nove, Tiziano Scarpa e Chiara Zocchi. Sarà invece condotto da Antonio Riccardi il "Seminario di poesia" in programma il sabato successivo, 18 settembre. Lunedì 20 settembre sarà la volta, poi, dei "Seminari di scrittura per docenti" a cura di Guido Conti, Remigio Galli e Pasquale Diaferia. I seminari sono gratuiti e a numero chiuso, pertanto è d’obbligo la prenotazione al numero 0332.335525, fax 0332.335501.

Ricordiamo che il Premio Chiara è organizzato dall’Associazione Amici di Piero Chiara in collaborazione con la Provincia di Varese, con il patrocinio di Regione Lombardia, del Consiglio di Stato della Repubblica e del Cantone Ticino, del Comune di Varese, del Comune di Luino e della Camera di Commercio di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.