Il capitale umano come ricchezza d’Europa

Incontro pubblico organizzato dalla Compagnia delle opere. presenti al dibattito molti candidati alle prossime elezioni

“Una responsabilità operosa di fronte alla realtà. A Saronno come a Strasburgo”. È il tema del nuovo incontro organizzato dalla Compagnia delle Opere per giovedì 3 giugno a Villa Gianetti.
Molti gli argomenti che saranno affrontati: educazione al bene comune, valorizzazione del capitale umano come vera ricchezza per la società, sostegno all’io in azione e quindi al principio di sussidiarietà.
L’appuntamento proporrà come momento centrale l’intervento di Emanuele Forlani, Direttore Generale della Fondazione per la Sussidiarietà (fondazione nata nel 2002 su iniziativa della Compagnia delle Opere) che partendo da alcuni passaggi del libro “Capitale umano. Ricchezza dell’Europa” – volume a cura di Giorgio Vittadini (Presidente della Fondazione per la Sussidiarietà) che costituisce la prima pubblicazione della collana “Punto di Fuga” curata dalla Fondazione stessa – porrà in evidenza i tre fattori, ricordati in precedenza, su cui in queste settimane Compagnia delle Opere e la Fondazione per la Sussidiarietà stanno portando avanti, attraverso convegni ed eventi in tutta Italia, un’azione di sensibilizzazione decisa e chiara.
Azione che anche Compagnia delle Opere Saronno sta effettuando – alla vigilia di un’importante e delicata tornata elettorale che per la zona non è solo europea ma anche e soprattutto amministrativa – in particolare attraverso un documento di giudizio specifico per la realtà saronnese, già in distribuzione in città, documento che nell’incontro di giovedì sera presso Villa Gianetti troverà la sua esplicitazione pubblica più importante.

Questo anche per il fatto che all’incontro saranno presenti diversi candidati delle forze politiche di Saronno in corsa per le elezioni amministrative, invitati proprio per poter condividere ed aprire un confronto su temi che – dall’educazione al bene comune alla valorizzazione del capitale umano e delle presenze sociali – chiedono una responsabilità “operosa” da parte di chi è chiamato ad agire ed operare politicamente nella propria realtà. Che si chiami Comune di Saronno oppure Parlamento Europeo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.