La Caritas raccoglie indumenti, scarpe e borse usate

Sabato 15 maggio in tutte le stazioni

La raccolta diocesana di indumenti usati torna, come da tradizione, a metà maggio. Promossa dalla Caritas Ambrosiana e dalla Pastorale giovanile diocesana nell’ambito dell’iniziativa "Giovani e servizio", la raccolta si svolgerà sabato 15 maggio e avrà i suoi punti di raccolta in 19 stazioni ferroviarie e altri 7 luoghi nelle province di Milano, Bergamo, Lecco, Como e Varese.

Il ricavato della raccolta verrà destinato, quest’anno, al finanziamento di otto progetti: sette individuati sul territorio della diocesi a favore di persone segnate da disagio psichico, ai quali se ne aggiungerà un ottavo da attuare all’estero.

Le modalità di raccolta sono state affinate nel corso degli anni, fino a coinvolgere centinaia di parrocchie e migliaia di volontari: nei sacchi gialli dovranno essere infilati gli indumenti usati recuperabili solo come tessuto, mentre in quelli blu andranno separati gli indumenti ancora riutilizzabili. Oltre ai vestiti, potranno essere inseriti nei sacchi Caritas anche scarpe e borse.

Le raccolte diocesane, avviate da ben più di un decennio, continuano a dare buoni risultati. La mobilitazione del 2003 ha per esempio consentito di riempire 54 container ferroviari con 686,5 tonnellate di materiale (il 5,1% in più dell’anno precedente e l’1,8% in più del 2001). Gli esiti economici della raccolta hanno consentito, l’anno scorso, di finanziare le attività di progetti di solidarietà che si prendono cura di persone anziane e non autosufficienti. Quest’anno l’attenzione sarà posta sul tema della sofferenza psichica: le iniziative di sensibilizzazione e animazione che verranno organizzate da parrocchie e gruppi, in concomitanza con la raccolta diocesana, potranno trarre ispirazione dal sussidio "Farsi prossimo a chi soffre di disagio psichico", disponibile in Caritas Ambrosiana (via San Bernardino 4, 20122 Milano, tel. 02.76.03.71) o scaricabile all’indirizzo internet www.caritas.it/13.

Il sito Caritas presenta anche le altre proposte di "Giovani e servizio", a cominciare dagli incontri con i carcerati che saranno promossi in sei istituti di pena (San Vittore, Opera, Bollate, Busto Arsizio, Monza, Varese) sabato 22 maggio e saranno accessibili a gruppi limitati di giovani tra i 18 e i 30 anni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.