Olona, tornano a casa gli sfollati

La fine della pioggia ha fermato i movimenti franosi

Torneranno a casa questo pomeriggio le trenta persone sgomberate ieri a seguito di un nuovo smottamento a Olona, frazione di Induno minacciata da una frana. 
Il sindaco Cralo Crosti ha firmato questa mattina l’ordinanza di rientro, che però rimane subordinata alle condizioni atmosferiche. Le forti piogge hanno creato un invaso di acqua che sta scaricando sul terreno; un eventuale aumento di precipitazioni causerebbe un ingrossamento del volume di acqua difficile da smaltire. Ma le previsioni del tempo sembrano confortare la gente di Olona: non dovrebbero esserci forti precipitazioni nei prossimi due giorni.
I tecnici attendono che il terreno si asciughi per poter completare il muraglione di sicurezza ed effettuare l’operazione di drenaggio delle acque.
Gli sfollati sono alloggiati per lo più da amici e parenti, ma anche a Villa Pirelli e al centro anziani. Il comune, tuttavia, ha predisposto un campo di emergenza nei pressi del centro sportivo, dove vengono preparati pasti caldi per gli abitanti della frazione e dove sono disponibili posti letto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.