Quattro arresti per tentato omicidio

Tre gelesi e un tunisino gli arrestati al termine di mesi di indagini sul grave ferimento di un marocchino nei boschi di Gorla Minore

Il 30 novembre scorso al pronto soccorso di Busto Arsizio fu ricoverato un giovane clandestino marocchino, S. W., gravemente ferito ad un fianco a colpi di pistola nei boschi tra Gorla Minore e Cisalgo (abituale luogo di spaccio). A sparargli per un regolamento di conti tra spacciatori erano stati tre uomini giunti in auto. Oggi il Commissariato di Polizia di Busto ha annunciato di aver eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare a seguito delle indagini sul fatto. Gli arrestati sono Giovanni Iapichello, classe 1982, accusato di tentato omicidio, rapine (tra le quali quella del 23 maggio 2002 ad una farmacia di Legnano, e gravemente indiziato per rapine ad altre farmavie della zona), ricettazione, furti; Severino Infurna, classe 1977, accusato di tentato omicidio e furto; Renato Anzaldi, classe 1967, accusato di ricettazione. Tutti e tre i predetti, originari di Gela, si accusano a vicenda del tentato delitto. Il quarto arrestato è il clandestino tunisino Kabaou Abdel Rasak, classe 1969, accusato di traffico di droga (marijuana, hashish, ecc.). Le indagini sono state complicate dal fatto che all’inizio il ferito, clandestino e intimorito dalla prospettiva di poter essere rispedito in patria o incarcerato come spacciatore, aveva raccontato tutt’altra storia agli inquirenti, che hanno dovuto ricostruire pazientemente il reale svolgimento dei fatti fino ad ottenerne conferma dalla stessa vittima, tuttora a disposizione dell’autorità giudiziaria per testimoniare al processo contro i suoi mancati assassini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.