Sì alla caserma dei carabinieri. Entro due anni

Incontro in Regione con il ministro Lunardi. La struttura ospiterà 12 uomini dell'arma

Tra meno di due anni Induno avrà la sua caserma. Oggi pomeriggio il sindaco Carlo Crosti ha partecipato ad un incontro al Pirellone con i ministri alle Infrastrutture, Lunardi, e dell’Interno, Pisanu, il presidente della Regione, Formigoni, il prefetto di Milano, Ferrante, il  generale Scoppa del comando regionale dell’arma dei carabinieri, nel corso del quale è stato firmato l’accordo di programma quadro che dà ufficialmente il via alle procedure che porteranno alla costruzione di 24 caserme in Lombardia. “Per la prima volta – commenta Crosti – tutti i sindaci coinvolti sono stati chiamati a siglare un accordo e questo segna un passo importante verso il federalismo. Siamo soddisfatti di vedere realizzato un sogno che era nel cassetto ormai da tanto tempo”. 

Le richieste di maggiore sicurezza da parte dei cittadini risalgono a molti anni fa e nel 2000 la realizzazione di una caserma a Induno Olona sembrava imminente. Il Comune, dopo l’uccisione di due guardie giurate davanti al supermercato Esselunga, era stato infatti inserito nella lista dei paesi dove la creazione di una caserma era indispensabile. Nel  febbraio 2002 però a causa di mancanza di fondi era arrivato il dietro front del ministero. Una risposta negativa di fronte alla quale però la Giunta non si è arresa. E a due settimane dalle elezioni amministrative Crosti commenta: “E’ l’ultimo regalo di questa amministrazione. Avevamo promesso agli indunesi una caserma e abbiamo mantenuto la promessa”.

Ora si attende il via libera dal Comando provinciale dei Carabinieri e non appena arriverà l’ok partirà la programmazione definitiva. “Tutte le caserme dovranno essere ultimate entro il 2006 – spiega il sindaco – ma quella di Induno, essendo già pronto il progetto preliminare, potrebbe essere ultimata anche entro la fine del prossimo anno”. I lavori verranno seguiti direttamente dal ministro Lunardi. Il ministero delle Infrastrutture sborserà infatti il 75 per cento del milione e 700mila euro necessari per realizzare l’opera (una caserma di medie dimensioni che ospiterà 12 carabinieri) mentre la parte restante verrà finanziata dalla Regione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.