«Su Salvo D’Acquisto nessun dissenso. Solo un equivoco»

ll sindaco Pierluigi Gilli replica alle proteste di alcune associazioni

Riceviamo e pubblichiamo

In relazione alle proteste di alcune associazioni per non essere state presenti alla deposizione della corona d’alloro al monumento a Salvo D’Acquisto il 25 aprile, si precisa che non è vero che alcuni non abbiano voluto portarsi a quel monumento per libera scelta in dissenso.
La realtà è ben diversa e di carattere meramente logistico, come subito intuìto dal Comandante dei Carabinieri.
L’enorme affluenza di pubblico, centinaia di persone, ha indotto all’ultimo momento il responsabile del cerimoniale – riempitasi già la piazza – a convogliare prudentemente verso i giardini di Via Carlo Porta solo l’ultima parte dell’imponente corteo: il monumento a Salvo D’Acquisto, infatti, è collocato in zona discosta e di limitato spazio, tanto che non si sarebbe potuto far entrare tutti ordinatamente nel parco.
Gli altri partecipanti alla celebrazione hanno atteso compuntamene davanti al monumento ai Caduti della Resistenza e, una volta ricomposto il corteo, hanno assistito alla commemorazione insieme alle centinaia di persone presenti.
Questi i fatti, che meritano di essere spiegati, anche di fronte alle proteste – alcune invero di tono inutilmente polemico – di alcune associazioni presenti: se per qualcuno si è trattato, com’è, di un equivoco, mi dolgo invece che altri abbia voluto pensare ad un tentativo di divisione sui valori, attuato cinicamente dall’Amministrazione: è evidente che chi lo ha potuto supporre non ha ascoltato il mio discorso, che aveva – giustamente – come motivo conduttore l’unitarietà della Resistenza e la condivisione naturale dei grandi valori che ne sono scaturiti; discorso che, peraltro, è stato da tutti applaudito ed apprezzato, al contrario di qualche altra scorribanda oratoria.

Avv. Pierluigi Gilli, Sindaco di Saronno

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.