Un’estate di corse alle Bettole

Per i mesi estivi è in programma un fitto calendario di eventi, con numerose novità rispetto agli anni scorsi

Novità tecniche, come l’istituzione di nuove e prestigiose gare, ma non solo. La “Società varesina incremento corse cavalli” (SVICC) ha infatti deciso di aprire a realtà non necessariamente collegate all’ippica, come il sociale o il mondo dell’arte e dello spettacolo. Saranno così ospitate alcune selezioni del noto concorso di bellezza “Miss Italia”, tra cui una delle semifinali; sarà messa a disposizione gratuitamente la “Galleria delle esposizioni”, permettendo a giovani artisti di esporre le proprie opere. Verrà inoltre allestita la mostra fotografica “Bambini dell’est”, in collaborazione con l’associazione “Amici dei bambini” e con il fotoreporter Andrea Guermani, autore del reportege. Inoltre, la SVICC sosterrà attivamente l’Associazione italiana sclerosi multipla, con l’organizzazione di una Riffa il cui ricavato le sarà interamente devoluto.

 

L’idea di fondo è quella di interpretare l’ippodromo come un luogo di aggregazione che trascenda l’aspetto sportivo, come testimonia uno degli appuntamenti clou, quell’ Hippo Day con il quale si chiuderà la stagione. Dopo alcuni anni di vacanza, torna infatti l’iniziativa che strizza l’occhio in particolare alle famiglie ed ai bambini, con sfilate ed esibizioni di varie razze equine, stand gastronomici ed artigianali, spettacoli teatrali e musicali.

 

Buone notizie anche per gli appassionati, infatti anche il calendario delle corse registra novità importanti. In giugno, grazie all’interessamento della Provincia di Varese, si terrà il primo “Trofeo delle province lombarde – memorial Guido Ermolli”, in omaggio d uno dei fondatori della SVICC. Ad agosto invece avrà luogo il “Campionato nazionale fantini – frustino d’oro”, corsa Tris, che vedrà all’opera i migliori jockey italiani.

Sicuramente un grande salto di qualità per l’ippodromo delle “Bettole”, come conferma il presidente della SVICC Guido Borghi: « Nessun ippodromo in Italia ha un programma come il nostro, siamo un esempio per tutti». Anche Giangiacomo Longoni, Assessore provinciale al marketing territoriale, è soddisfatto: «E’ importante che “Le Bettole” assumano iniziative di livello regionale e nazionale, è un’occasione di sviluppo e promozione del territorio».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.