13-30-52-53-55. Stretta finale. In alternativa:16-55 l’ambo di un pomeriggio nero trascorso in Svizzera

Le proiezioni di mercoledì 27 ottobre

 Nasce una nuova rubrica dedicata al lotto. Commento e previsione, ma soprattutto consigli alla cautela, a far rimanere questo un semplice gioco, a non strafare. «Basta un euro e anche meno» dice l’Oracolo di Delfi. Dietro i numeri del lotto si nasconde una scienza, fatta di razionalità e scongiuri, di attenzione maniacale e di estro. Ci si puo’ divertire senza farsi male, si puo’ scoprire un mondo nuovo, senza per questo abbandonare quello vecchio. Le avvertenze dell’oracolo sono chiare: puntate poco, perché altrimenti non è più un gioco. Che cosa vi devo dire di più…leggete e scoprirete. Che la dea bendata si sbendi per voi.


..e 51! Ecco il punto d’arrivo della dea bendata a Lottolandia, in un pomeriggio, che Gianni LoStorto ha trascorso in Svizzera. Mi diceva al danno (non ha giocato per il gruppo alcune schede da prima pagina) le beffe. Richiamato da un sottile tam-tam, imbarcati i pupi e la moglie si era ritrovato nel centro di Lugano. Negozio contrassegnato da due lettere dell’alfabeto, propagandato in Varese, in modo tale che la realtà riscontrata non può corrispondere alle favole che girano. I prezzi non sono meno cari della nostra grandissima e variegata offerta, la moda da che esiste si chiama Italia e …dulcis in fundo senza bagno per i clienti. Al figlio di Gianni scappa, proprio alle 16,55. La commessa risponde che in Svizzera non è obbligatorio che i negozi di abbigliamento siano provvisti di bagno. Di andare, dunque, nel negozio di fronte. Gianni prova a battere il record della Liegi-Bastogne-Liegi. Ma uno a uno gli si chiudono le porte in faccia. Siamo in Svizzera, ma il nostro verbalizzante, dopo che il bimbo si è arrangiato come ha potuto, dice che non è obbligatorio tornarci. Poi si corregge. Perché anche in Svizzera ci sono molte cose belle e la stupidità è figlia del mondo. Non tornerà in quel negozio che non ha trovato conveniente.

Ulteriore rafforzamento dell’ambo 4-76.

Gli aritmetici-cabalistici non danno peso a questi eventi. Se i numeri dei prezzi non corrispondono, essi seguono le loro piste senza lasciarsi condizionare dalle emozioni. La parola dunque a Dante l’atarassico, sollecitato dalla new entry. “Cagliari. Ritardatario 13, ambo diretto 13 – 4, ambo derivato 4-76. Terzina 13 – 4 – 76. A seguire, la prima quartina da proporre è una terzina!!? Fatto eccezionale nel sistema tavolare degli aritmetici-cabalistici è il ripetersi di un numero in alcune combinazioni. Nella seguente quartina il 15 si ripete due volte. Dunque lasciare 12 – 13 -15. (secondo altri, fini esegeti, aggiungere 30= 12-13-15-30); Quartina 12-13-15-60. Ambi 12-15; 12-60; 15-60. Inoltre, fenomeno del tutto curioso per gli ultimi ritardatari: cade uno di essi ed in contemporanea esce un ambo collegato al loro successore. Così per l’85 a Cagliari. Nella serata in cui perde il suo regno esce, su Bari, 12-60. Ambo, come abbiamo visto collegato al 13.


Sabato, a due passi dalla felicità si ferma la dea bendata.
E’ l’ora Di Dante. 152-100= 52. Ambo base 52-53. Da qui costruire una cinquina fantastica. Terno base a) : 52-53-55. Terno base b) 30-52-53. Le quartine di Dante sono: 30-52-53-55 e 52-53-55-75. Cinquina a) con il 13 di cagliari; Cinquina b) con il 26, uscito a Bari, ma che permane. Visto che, nel sistema tavolare degli aritmetici-ca-balistici ambo derivato da 69 è proprio 26-30; Cinquina c) con l’87 che ci offre Milano e, infine 30-52-53-55-75.

35-45-50. Per due volte abbiamo giocato il terno 35-45-50. In entrambe le occasioni c’è stato un Giuda. La prima volta il dantesco 35, la seconda l’oraziano 50. Mercoledì sera Firenze transita sul 140: meno 100=40, meno90=50. Ci verrebbe da giocare 40-50. A Palermo non sarebbe male con il capogioco 65. La sessantina ispira finali 6 e multipli dello stesso numero. Tre consecutivi fanno 65-66-67, o 56-57-76 oppure ancora 30-36-42. L’esordio è stato brillante 40-56-76 terno a Milano; 36-57 ambo a Palermo con 38 e 68= quaterna. In buona sintesi in proiezione mettiamo: 45-50-65-66-68.

CONCLUSIONI: Milano 7-21, con 3-41-87 oppure 87-88-90. Venezia manda a dire 62. L’ambo derivato è 62-12. Mischiate tutto e vedrete il risultato!! Venezia Torino Palermo =62-65-66, portati da Vito a Napoli fanno 46-47-62-65-66, a Milano =62-65-66-8-18 (88-90 sono sempre in agguato). A Napoli fanno gola anche 3-7-21-46-47. Vecchie tracce portano a 70-88, sulle rotte Palermo-Napoli. Le nuove sono in primis 65-88, quindi 66-46-64.Cagliari Genova Milano Napoli fanno 83-87-88. L’ottantina ci dice finale 8 e multipli di 8. In pole 8-18. Fa effetto 8-46-88. La quaterna Napoli-Palermo è 46-80-65-88+70 cinquina indimenticabile.Stop. Congedo=35-50.


Non aggiungo altro l’oracolo di Delfi.


13-30-52-53-55. Stretta finale. In alternativa:16-55 l’ambo di un pomeriggio nero trascorso in Svizzera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.