Acque agitate in Regione

Formigoni sostituisce Lio con Borghini, Lega e socialisti minacciano lo strappo

Come promesso il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni ha sostituito l’assessore regionale Carlo Lio, ex responsabile alle Opere Pubbliche, all’Edilizia Residenziale e alle Politiche per la Casa con l’ex sindaco di Milano Piero Borghini. La lega non ha preso bene la notizia della sostituzione, percepita come primo passo verso le elezioni regionali del 2005, e minacciano di presentare un proprio candidato eccellente (i nomi che circolano sono quelli di Tremonti e Maroni). Gli stessi socialisti, partito del quale fa parte Lio, minacciano di abbandonare Forza Italia per confluire nel nuovo PSI di Bobo Craxi. La situazione è tesa, intanto il presidente sfila per le vie di New York.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.