Ascona rende omaggio a Joseph Beuys

A venti anni dalla Difesa della Natura, il Museo d'arte moderna rende omaggio all'artista tedesco

È dedicata a uno dei protagonisti dell’arte contemporanea d’avanguardia la mostra presso il Museo comunale d’arte moderna di Ascona (Svizzera). “Omaggio a Joseph Beuys”, a cura di Lucrezia De Domizio Durini e Rolando Bellini fino al 30 dicembre 2004.

L’esposizione si è aperta con una giornata dedicata alla fiugra dell’artista tedesco e le testimonianze di Antonio D’Avossa, Lucrezia  De Domizio Durini e Rolando Bellini.

Per la prima volta sono messi a confronto tre video di Beuys con gli scatti realizzati da Buby Durini – stampe dell’autore – che documentano l’operato del maestro.

L’incontro tra i coniugi Durini e Joseph Beuys avvenne nel 1972 e fu immediatamente un sodalizio. Insieme hanno tracciato un percorso esistenziale e artistico esclamativo e per circa 13 anni l’occhio magico di Buby Durini, attraverso l’obbiettivo delle sue macchine fotografiche, ha documentato in modo impareggiabile e unico la vita e l’opera del grande maestro tedesco, realizzando, nell’immagine fotografica, la concretizzazione del concetto allargato di arte, teso a dimostrare che la “difesa della natura è la difesa dell’uomo”.

La trilogia “Difesa della Natura” (1984), “Olivestone” (1984), e “Diary of Seychelles.” (1980-2004), accompagnata da gigantografie dell’artista, vuole simboleggiare da un lato il pensiero-azione beuysiano, dall’altro lato la trilogia dei luoghi espositivi: il Museo comunale d’arte moderna di Ascona, Casa Serodine e Piazzetta del Municipio, oltre alla Fondazione Monte Verità.

Ina sezione della mostra è esposta a presso Casa Serodine con video d’artista omaggio a Joseph Beuys realizzati da: Marco Agostinelli, Mario Bottinelli Montandon, John Cage, Lucio Cabutti, Stefano Cagol, Merce Cunningham, Marco Cardini, Giuliana Cuneaz, Intercity Team, Carla Della Beffa, Davide Grassi e Igor Stromajer, Ingeborg Lüscher, Daniele Pario Perra, Nordine Sajot, Una Szeemann, Pierparide Tedeschi e Marco Ligabue, Vidmak–Gruppe, Barbara Vistarini, tra cui ruolo a se stante spetta a “Goodmorning/Mr. Orwell – Bounjour/Monsieur Orwell” di Nam June Paik.

Un documento video a se stante è rappresentato da “Campo Nomade Primaverile 2004” opera del gruppo Niska che documenta in forma creativa un punto di arrivo/partenza ideale il processo di espansione del pensiero beuysiano, inoltre verrà presentata la video-documentazione della cartella grafica ADESSO realizzata il 13 maggio scorso al Campo Nomade Primaverile con opere di: Mario Bottinelli Montandon, Emanuel Dimas de Melo Pimenta, Franco Lafranca, Pippo Gianoni, Niska, Reto Rigassi, Aldo Roda, Renzo Tieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.