Attivata anche a Legnano l’“Agenda 21 Locale”

Una collaborazione fra comuni e cittadini all’interno di “Agenda 21 Locale”per realizzare uno sviluppo sostenibile del territorio

Dopo un iter burocratico di circa due anni, anche il Comune di Legnano è entrato a far parte dell’Agenda 21 Locale.

Sottoscritto nel 1992 a Rio de Janeiro su iniziativa della Commissione ONU, il documento si prefigge lo scopo di attivare politiche che possano agevolare il raggiungimento di obiettivi di sostenibilità attraverso il coinvolgimento di diversi soggetti attivi sul territorio.

L’avvio di Agenda 21 locale a Legnano è consistito nell’adesione del Comune alla Carta delle Città Europee per un modello urbano sostenibile (carta di Aalborg), al coordinamento Agende 21 Locali italiane ed al forum per Agende 21 della Provincia di Milano.

Legnano ha inoltre partecipato nel settembre 2002 al bando DOC.U.P. Ob. 2 Misura 3.5 per l’ottenimento di contributi volti alla realizzazione di diversi progetti, fra cui la stesura di una “Rapporto sullo stato dell’ambiente locale”(RSA) e la costituzione di un Forum permanente che coinvolga tutti gli attori locali interessati.

Ottenuto nel 2003 dalla Regione Lombardia il finanziamento di 100.000,000 €, ovvero il massimo del contributo ammissibile, l’Amministrazione ha provveduto poi a costituire il gruppo di coordinamento interassessoriale che collaborerà con Ambiente Italia, l’istituto di ricerche che dovrà coordinare dal punto di vista gestionale le attività di Agenda 21 Locale.

Lo scopo principale di questa iniziativa è di intervenire su un territorio densamente popolato e industrializzato, salvaguardando e recuperando aree degradate o abbandonate.

«Il tema della qualità urbana della vita » spiega l’Amministrazione in un comunicato stampa «si indirizzerà, grazie anche al coinvolgimento delle scuole e dei giovani legnanesi, verso il tentativo di arrivare a governare una nuova trasformazione della città, recuperandone il rapporto con il territorio, con l’ambiente e con il fiume Olona».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.