Becirovic non basta, Varese cade a Udine

Prima sconfitta per gli uomini di Cadeo nell'anticipo di mezzogiorno, 82-76

Varese esce sconfitta dal PalaCarnera di Udine e perde il treno delle prime in classifica. Contro una concreta ma non trascendentale Snaidero, la squadra di Cadeo conferma i limiti già mostrati nelle prime due uscite di campionato: dietro gli ottimi Becirovic e Nolan, la squadra è lontana dall’essere rodata a dovere. Farabello dimostra di non avere ancora cominciato il proprio campionato, Meneghin è prezioso in difesa ma inconsistente in attacco, Digbeu, non riesce a confermare l buon esordio di Teramo e Bowdler è ancora troppo fuori dai giochi. 
Degli altri, tolto De Pol e Callaghan, sotto utilizzati, velo pietoso su un Marin disastroso e misteriosamente tenuto in campo a lungo da Cadeo che lo preferisce ad Allegretti. 
Dall’altra parte, Udine centellina Gorenc che, guarda caso, mette a segno 9 punti nell’ultimo quarto nell’ultimo quarto castigando una difesa spesso a zona di Varese ancora tutta da costruire. 
E trova in Estill un ottimo terminale in attacco, 18 punti e 14 rimbalzi. Nell’ultima frazione di gioco anche i recuperi sotto le plance faranno la differenza. 
Ne esce, tuttavia, un match alla pari, risolto solo negli ultimi 120 secondi. 
Varese parte bene grazie a un Nolan imperioso a tutto campo e a Becirovic autore di 27 punti finali e percentuali quasi immacolate al tiro. Biancorossi sempre avanti, raggiunti solo allo scadere dei primi venti minuti grazie ad una tripla da 9 metri infilata, forse già a tempo scaduto da Markovic. 
Becirovic e Nolan, costretti entrambi ad uscire per riprendersi da due lievi infortuni, condizionano la fluidità dei varesini. I biancorossi perdono quella sicurezza data dall’asse play-pivot e cominciano a subire le penetrazioni di Shannon e Vetoulas nel cuore nell’area. Ma su tutti brilla l’impatto di Estil. Più 1 per i padroni di casa alla fine del terzo periodo. Nel quarto poi Varese non riesce a tenere il passo: Cadeo tiene a lungo in panchina Meneghin, De Pol e lo stesso Nolan. Mancano forse ancora i minuti nelle gambe e solo l ritrovato Becirovic tiene a contatto i suoi. E’ ancora pareggio sul 74-74 a poco più di un minuto alla fine. Ma due errori di Digbeu dalla distanza e i liberi di Sekunda e Mian sui falli sistematici danno ad Udine la tranquillità. Finisce 82-76

I tabellini

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.