Bilancio, avanti come da programma

Il Consiglio comunale approva gli equilibri generali col voto contrario dell'opposizione. Ufficializzate le dimissioni del forzista Battipede, neopresidente di Avt: al suo posto arriva Daniela Tambai.

La quiete dopo la tempesta. Dopo alcune sedute da brivido, sempre sul filo del numero legale, il Consiglio comunale ritorna alla normalità. I quattro ribelli di Forza Italia, che fino a ieri tenevano in scacco la maggioranza, sembrano aver alzato bandiera bianca. E’ presto per dare giudizi definitivi, potrebbe trattarsi solo di una ritirata strategica in attesa di tempi migliori, fatto sta che ieri sera i frondisti sedevano composti sui loro banchi ed hanno votato l’accertamento della sussistenza degli equilibri di bilancio senza battere ciglio.
Proprio la verifica dell’attuazione del bilancio è stato il punto centrale di un Consiglio comunale piuttosto scarno, con un ordine del giorno ridotto a soli tre punti. L’opposizione, intervenuta a valanga, ha attaccato il provvedimento su tutta linea. Dai banchi della maggioranza solo silenzio, ma l’assessore Soletta non si scompone: ribatte punto su punto a tutte le critiche, dalla tassa sui rifiuti ai servizi alla persona, ed invita l’opposizione a presentare un vero bilancio alternativo invece che svariati emendamenti. Si giunge così al consueto muro contro muro, con il centrodestra che fa valere la forza dei numeri ed approva il provvedimento col voto contrario della minoranza.

Precedentemente, in apertura di seduta, erano state formalizzate le dimissioni del consigliere forzista Elio Battipede, neopresidente di Avt. Al suo posto si è insediata Daniela Raffaella Tambai, insegnante di scuola superiore, prima degli esclusi nella lista di Forza Italia alle scorse elezioni. Al momento di prendere il proprio posto tra i banchi della maggioranza, la Tambai ha salutato tutti i consiglieri e si è detta "contenta di arrivare al giro di boa di metà legislatura, nel momento della concretezza".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.