Centro commerciale, ecco la rotonda salva-vita

L'impianto sulla Varesina all'incrocio con la strada per la zona industriale. Ultimo passaggio in consiglio per il progetto. Previsto anche l'ampliamento del supermercato

Un centro commerciale più grande, ma con una maxi-rotonda salva vita sulla strada provinciale, con tanto di sottopassaggio ciclopedonale e viale alberato. È in sintesi il progetto di ciò che sarà realizzato nei prossimi mesi ad Abbiate Guazzone, di fronte al “Centro commerciale Tradate”, ex Coop. Il tratto di strada in questione è sempre stato considerato alquanto pericoloso, soprattutto a causa dei molti incidenti che si sono verificati e nei quali hanno perso la vita anche diverse persone.
Il progetto per l’ampliamento e la maxi-rotonda è andato nuovamente in commissione territorio dove dopo i classici due mesi di esposizione pubblica. Non ci sono state osservazioni e l’elaborato sarà approvato definitivamente durante il prossimo consiglio comunale che dovrebbe e svolgersi il 28 ottobre.

L’incrocio semaforico sulla Varesina, in corrispondenza della zona industriale di Tradate (area che con il prossimo ampliamento raggiungerà un milione di metri quadrati), oggi funziona in quattro tempi, provocando, anche a causa della vicinanza del centro commerciale, lunghe code nelle ore di punta. La sistemazione dell’incrocio sarà interamente finanziata dai promotori del progetto. Il sueprmercato sarà ampliato di circa 500 metri quadri con un totale rifacimento della facciata della struttura. Il centro commerciale rimarrà comunque in un’ottica di media distribuzione, non piccola, ma nemmeno grande.

«Abbiamo ottenuto quasi il doppio di quanto previsto dalla cifra in scomputo oneri – spiega il primo cittadino Stefano Candiani -. In questa maniera sarà finalmente messo in sicurezza un punto molto pericoloso della Varesina». Infatti, oltre alla rotonda che sostituirà l’impianto semaforico, sarà realizzato un sottopassaggio ciclopedonale per attraversare la strada provinciale; in più tutta la strada di fronte al centro commerciale, che porta verso la zona industriale, sarà rifatta con viale alberato e ulteriore pista ciclopedonale.
«Inoltre, confermiamo la volontà dell’amministrazione comunale di non voler dare alcuno spazio a centri di grande distribuzione alimentare – conclude Candiani -, anche nell’area della ex Fornace, di fronte al "centro commerciale Tradate". Area per il quale stiamo ancora aspettando dai privati delle nuove proposte».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.