Ciampi solidale con la cittadina con il burqua

Il Presidente ha inviato una lettera dopo che il prefetto di Como aveva annullato l'ordinanza del sindaco

Il Presidente Ciampi non si è tirato indietro e ha risposto a Sabrina Varroni, la donna di 34 anni di Drezzo (Como) convertita all’ Islam. La cittadina lariana aveva scritto al Presedente affermando la propria convinzione rispetto alla conversione all’Islam e alla decisione di portare il burqua. Dopo l’ordinanza del Sindaco che vietava l’uso di veli e altri indumenti che coprissero il volto, la donna affermava di sentirsi minacciata.

Ciampi nella elttera ribadisce che "le libertà fondamentali fra cui quella religiosa, sono garantite e riconosciute dal nostro Ordinamento nel rispetto dei principi e delle regole fondamentali di convivenza democratica fissate dalla Costituzione italiana. Quanto alla vicenda che la riguarda  le comunico che il Prefetto di Como ha annullato l’ordinanza del Sindaco con cui veniva disposto il divieto di indossare veli che coprono il volto".

Una vicenda che ha avuto eco anche nella nostra provincia dopo che la Lega nord ha presentato varie mozioni con approvazioni e respingimenti a seconda delle amministrazioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.