E nel bosco dell’ospedale “fiorisce” una tac

Inaugurata al Ponte una nuova e moderna apparecchiatura. Taglio del nastro anche per il murales del punto di Primo Intervento pediatrico

Mentre a Varese si dibatte sulla realizzazione della "cittadella della salute", l’Ospedale del Ponte inaugura un nuovo sistema per la Tac e lo fa alla presenza delle autorità e con la benedizione del prevosto della città, Don Peppino Maffi.

La nuova apparecchiatura basata sulla scansione a spirale monostrato consente una migliore qualità delle immagini e una maggiore velocità di scansione con conseguente diminuzione del disagio anche per il paziente. Un momento decisamente importante, come ricorda il direttore generale Roberto Rotasperti, che si inserisce in quell’ottica di sviluppo e di investimenti realizzata dall’Azienda Ospedaliera. Investimenti che hanno portato anche alla realizzazione di un  nuovo murales dipinto nell’atrio dell’ospedale da Cristina Morosi e Silvia Perruzzotti e voluto dal Comitato Tutela Bambino in ospedale. 

Ora ad accogliere i piccoli nel Punto di Primo Intervento Pediatrico non c’è più una parte grigia ma un bosco colorato perché, ribadisce Emanuela Crivellaro, presidente del Comitato «è importante aiutare i bambini a guarire giocando».

Ed è in quest’ottica che alcuni bambini della scuola di Buguggiate hanno rinunciato alla loro "paghetta" per acquistare giochi da regalare in quest’occasione,ai piccoli pazienti ricoverati senza dimenticare le vittime di Beslan, cui è stato dedicato un minuto di silenzio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.