“…è un po’ un casino”: memorie di un adolescente

Saranno presentati all'intero della Fiera del Libro di Gallarate, i racconti degli adolescenti raccolti dalla redazione di Cont@tto

"I giovani degli SMS, delle chat e di internet, quelli che secondo alcuni non conoscono i grandi poeti e scrittori, che non leggono più e tantomeno sono in grado di scrivere hanno raccolto una sfida: raccontarsi attraverso internet " l’idea, lanciata da cont@tto spazio adolescenti aveva il sapore della sfida. Chiedere ai giovani di scrivere un racconto originale sul tema "…è un po’ un casino! Memorie di un adolescente". Il risultato è stato sbalorditivo: l’invito non solo è stato raccolto, ma ha prodotto una quantità di materiale editoriale che oggi trova spazio su un libro che verrà presentato giovedì 28 ottobre, nell’ambito della Fiera del Libro di Gallarate. Ad introdurre le memorie di questi ragazzi sarà Fabio Volo, il padrino dell’iniziativa perché ispiratore, con un’intervista rilasciata alla redazione del portale voluto dall’Asl.

Il libro contiene le storie dei ragazzi: i sogni, le delusioni, le speranze, le amarezze, i valori e gli ideali che spesso si sottovalutano o ignorano. Uno spazio dove i giovani si sono "confessati" con spontaneità, ribaltando spesso gli stereotipi che si dipingono addosso agli adolescenti di oggi.
L’incontro con Fabio Volo e con la redazione di Cont@tto , diretta dal dottor Giuseppe Sangiorgio, avverrà alle 18.30 a Palazzo Broletto.

"….è un po’ un casino" è l’ultima iniziativa nata in casa di Cont@tto, un’esperienza voluta dal dipartimento delle Dipendenze dell’azienda sanitaria, tutta dedicata alle problematiche correlate con la diffusione delle nuove sostanze e dei nuovi comportamenti di abuso fra gli adolescenti e i giovani della provincia di Varese.

"…è un po’ un casino" è edito da GCM Editore , 128 pagine 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.