Elezioni suppletive, tutti i seggi al centrosinistra

L’ulivo conquista i seggi di Napoli, Genova ed anche Milano, dove nel 2001 si era presentato Umberto Bossi. Bassa l’affluenza

Il centrosinistra si porta a casa sette seggi su sette. Le elezioni politiche suppletive, che hanno indicato i parlamentari che sostituiranno coloro che hanno scelto l’europarlamento di Strasburgo, si sono svolte nelle giornate di domenica e lunedì. L’Ulivo ha vinto in tutti i seggi: Napoli, Genova, Mugello, Scandicci, Fidenza, Gallipoli e persino Milano, il seggio che era stato lasciato libero da Umberto Bossi e dove ha invece vinto Roberto Zaccaria dell’Ulivo. L’affluenza alle urne è stata piuttosto bassa, si è assestata sul 40,2 per cento degli aventi diritto al voto; tra anni fa l’affluenza fu dell’81,7 per cento.

 

Oltre a Milano, il centrosinistra conquista anche Napoli, dove nel 2001 aveva vinto Alessandra Mussolini per il centrodestra, e Genova dove Stefano Zara ha ottenuto oltre il 54 per cento dei voti. Gli altri risultati: a Mugello Severino Galante ha superato l’80 per cento dei consensi; stesso dato, di poco superiore all’83 per cento, anche per Antonello Giacomelli nel seggio di Scandicci; mentre a Fidenza, dove venne eletto Paolo Bersani, Massimo Fidenzi ha ottenuto un netto 60 per cento; a Gallipoli, lasciato libero da Massimo D’Alema, si è riconfermato il centrosinistra con Lorenzo Ria.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.