Esplode casa a Gallarate, due feriti

La villetta rasa al suolo da una fuga di gas. Sotto le macerie estratta viva una ottantaseienne, ferito un vicino di casa

Via dei Mille al numero 19 non esiste più. Al suo posto qualche centinaio di metri quadrati coperti da detriti, travi, materiale da cantiere, vetri rotti e polvere. E da sotto le macerie, poco dopo le 3 della scorsa notte i soccorritori hanno estratto, ancora viva, Pinuccia Saldarini, di 86 anni, che da sola viveva nella villetta a schiera del quartiere di Crenna, a Gallarate.
Un boato ha scosso attorno all’una e trenta la città: una fuga di gas è stata infatti la causa della deflagrazione che ha rotto la tranquillità nella zona del Bettolino, poco distante dalla linea delle Ferrovie dello Stato. Un’intera villa disposta su due piani dove l’anziana viveva da sola è crollata, mandando in frantumi i vetri delle case vicine e danneggiando in particolare i civici 24 e 28 della strada. Nella casa che sta proprio di fronte a quella abitata dall’anziana un uomo è rimasto ferito dall’esplosione e trasportato all’ospedale.
L’ottantaseienne è stata estratta dalle macerie ancora cosciente: a salvarla sarebbe stata una trave che ha impedito che le crollasse addosso il soffitto. Le sue condizioni però sono gravi ed è ricoverata all’ospedale di Gallarate in prognosi riservata. Ha riportato diversi traumi e ustioni di secondo e terzo grado. Ancora ignote le cause dell’accaduto: la via è servita dal gas metano e con ogni probabilità si è trattato di una fuga di gas che ha saturato le stanze provocando lo scoppio. Saranno gli inquirenti a chiarire la dinamica del disastro, che solo per un miracolo non si è trasformato in tragedia, dal momento che l’esplosione ha investito tutto ciò che si trovava nei paraggi per almeno un centinaio di metri. «Appena abbiamo sentito il botto siamo corsi fuori e la casa di Pinuccia non c’era più – hanno affermato alcuni abitanti del civico 24 di via dei Mille, in pigiama e vestaglia per strada, assieme ad altre decine di curiosi – . Abbiamo i vetri della casa rotti e danni all’abitazione».
Sul luogo dello scoppio si sono subito recate le forze dell’ordine: polizia e carabinieri hanno avuto il loro daffare per operare i rilievi e per aiutare i vigili del fuoco a cercare l’anziana sotto le macerie nell’immediatezza dei fatti. Anche la protezione civile di Gallarate è intervenuta sul posto, operando fianco a fianco col 118, che ha inviato sul posto oltre che all’automedica, anche due ambulanze.

Le foto

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.