Ferrovia Lugano-Malpensa, La Svizzera cerca i fondi

I tre Cantoni del Ticino, di Ginevra e di Zurigo si sono uniti per cercare i finanziamenti necessari per la realizzazione dell’opera

Nuovo passo avanti per il futuro collegamento ferroviario Lugano/Chiasso – Mendrisio – Varese – Gallarate – Malpensa (FMV). Per garantire la realizzazione del nuovo collegamento entro i termini previsti e in sintonia con la programmazione della tratta su territorio italiano, il Cantone Ticino ha stretto un’alleanza con i Cantoni di Ginevra e di Zurigo. Scopo dei tre Cantoni è di ottenere l’inserimento dei fondi necessari per il finanziamento delle tre opere – ritenute strategiche dalle Ferrovie Federali Svizzere – nella Convenzione sulle prestazioni tra la Confederazione svizzera e la FFS SA per gli anni 2007-2010, che sarà approvata dal Parlamento nell’autunno 2006.

La presentazione dell’iniziativa, organizzata dal Dipartimento del territorio, si terrà a Bellinzona il prossimo 4 novembre. Accanto a Marco Borradori, Direttore del Dipartimento, ci sarà il Presidente della Direzione Generale delle Ferrovie Federali Svizzere SA, Benedikt Weibel, a sottolineare l’importanza strategica della FMV. Giorgio Baruffaldi della Direzione Generale Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia riferirà sullo stato delle procedure sul lato italiano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.