Giovane marocchino aggredito dai compagni di scuola

Aveva raggiunto il padre da poche settimane,il giovane è stato ricoverato per tre giorni in ospedale

Un giovane marocchino di 14 è stato picchiato da alcuni compagni di scuola ed è stato ricoverato all’ospedale per tre giorni.
Il fatto è successo a Como. Il ragazzo, in Italia da poche settimane dove ha raggiunto il padre, operaio edile da sei anni nel nostro paese, è finito nel mirino di un gruppo di compagni di classe.
Ancora incerte le cause dell’aggressione.
Sembra che il quattordicenne avesse sgridato una compagna perché fumava. Il rimprovero avrebbe scatenato la reazione finita con una vera e propria aggressione. 
Nessuna denuncia ufficiale è partita dalla famiglia della vittima ma i Carabinieri stanno comunque facendo accertamenti sulla vicenda.  
Il quattordicenne e i due fratelli il mese scorso hanno raggiunto il padre quando questi ha potuto insediarsi in un appartamento più grande. Il giovane ha trovato, sembra, alcune difficoltà nell’inserimento scolastico, sopratutto per via della lingua, tanto da essergli affidato un insegnante di sostegno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.