Il caro euro pesa anche sulle bancarelle

Continua il viaggio tra i consumi del Varesotto: luci e ombre dei principali mercati della provincia. «Di gente ce n'è, mancano i clienti»

Continua il viaggio sui prezzi e sui consumi del Varesotto. Dopo la battaglia dei prezzi tra i commercianti, le tecniche della grande distribuzione per attirare la clientela, ecco una panoramica su come il "caro euro" viene vissuto nelle principali piazze cittadine: i mercati.
E, alla luce degli ultimi dati sull’inflazione, che vedono una lieve controtendenza per il mese scorso (a settembre è calata al 2,1 per cento contro il 2,3 di agosto) come vivono i venditori ambulanti questo stato di crisi? Siamo andati a chiederlo a chi, ogni giorno, lavora dietro le bancarelle, a Saronno come a Varese e a Luino.

Lo slalom tra i prezzi al mercato degli svizzeri
di Orlando Mastrillo

Aria di crisi al mercato cittadino, ma non per tutti va male
di Michele mezzanzanica

«In 40 anni mai vista una crisi del genere»
di Manuel Sgarella

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.