«Il castello Manfredi non s’ha da comprare»

Forza Italia si schiera contro l'acquisto della struttura di viale Aguggiari

«Non ha una valenza pubblica. È in una posizione decentrata, con pochi parcheggi e spazi non idonei a farne un museo».
Si chiude così, ancor prima di aver iniziato seriamente uno dei tanti balletti dell’amministrazione comunale. Dopo tanti proclami sulla stampa e tante parole spese per niente, il partito di maggioranza relativa entra con i piedi nel piatto e spiega con chiarezza che questo acquisto non s’ha da fare. In più, con una certa autocritica, Gianpaolo Ermolli ha ammesso che è stato grave stare fermi oltre due anni con Villa Baragiola. «Quello era un sito importante e anche con questo negativo stop oggi sarei ancora favorevole al suo acquisto».
Ermolli ha lanciato l’idea di un censimento dei beni e patrimoni presenti sul territorio comunale sottoposti alla salvaguardia prevista dalla sovraintendenza. «Questo, – continua Ermolli, –  permetterebbe di rivalutare anche tanti angoli rimasti segreti per anni e al contenpo non perdere delle strutture preziose».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.