Il fior fiore dell’artigianato varesino in mostra

Seconda edizione per la Mostra Mercato dell’artigianato artistico varesino: tema di quest’anno “Petali, creatività in fiore”

Artigiani al lavoro nel Varesotto per la seconda edizione della Mostra Mercato dedicata alle loro produzioni artistiche, prevista per il fine settimana del 30-31 ottobre. L’iniziativa è promossa dalla Camera di Commercio in collaborazione con l’Associazione Artigiani della Provincia di Varese, la CNA e ACAI oltre alle rappresentanze provinciali del comparto ristorazione.

Mentre la prima edizione, l’anno passato, era stata dedicata al tema del volo, ricorrendo il centenario dell’impresa dei fratelli Wright, in questo 2004 la Mostra Mercato avrà per tema “Petali, creatività in fiore”.
«E quale simbolo più adatto per la città giardino?» ha osservato Daniele Parolo, componente della Giunta della Camera di Commercio, durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa al centro congressi di Ville Ponti. L’assessore provinciale alle Politiche Comunitarie Roberto Bosco ha parlato di «scelta precisa di valorizzazione del territorio».
Il progetto si è evoluto dalla scorsa edizione, ha fatto notare Bosco: infatti quest’anno ben 13 Comuni – Varese, Angera, Busto Arsizio, Castiglione Olona, Gallarate, Gavirate, Lavena Ponte Tresa, Laveno Mombello, Luino, Porto Ceresio, Saronno, Sesto Calende e Viggiù – parteciperanno all’esposizione fotografica “Le botteghe di ieri e di oggi”.

Nelle stesse località è prevista inoltre, domenica 31 ottobre, l’apertura straordinaria di botteghe artigiane ed esercizi commerciali nei centri storici: un vero “open day” dell’artigianato artistico che arricchirà la “due giorni” provinciale. «Tutto questo è preludio ad una Mostra itinerante a partire dall’anno prossimo» ha detto l’assessore Bosco. Una mostra nella mostra sarà quella che alle Ville Ponti ospiterà uno spazio dedicato all’artista lavenese Giovanni Battista Podestà (1895-1976) – un protagonista dell’Art Brut novecentesca.

 

Non mancherà naturalmente la possibilità di effettuare acquisti, come annunciato da Rosa Pandini della Camera di Commercio. «Le opere esposte alla mostra sono state realizzate espressamente per l’esposizione, ma molti degli artigiani saranno presenti per vendere direttamente al pubblico i loro lavori in una sala attigua». Giangalileo Frattini della CNA Varese ha parlato dei progetti per il futuro, tra cui “la borsa del turista” una borsa… fisica che sarà riempita di depliant, cartine, e, ovviamente, indirizzi di artigiani. «In tempi di marketing turistico a livello provinciale, facciamo la nostra parte». Tra le iniziative collaterali previste alle Ville Ponti ci saranno i laboratori creativi per bambini e per adulti (sabato e domenica dalle 15 alle 17) e brevi “interventi musicali” con Ermanno Librasi e Lorenzo Serafini.

 

La mostra avrà un gustoso antipasto nella rassegna gastronomica “Un fior di menù”, che si terrà da sabato 23 ottobre in ventun ristoranti della provincia: pranzi coi fiocchi al prezzo di 22 euro (bevande escluse), con in omaggio Lumière, un portacandele in ceramica raku.

 

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.