Il pianista vulcano incanta e commuove la platea del Salone Estense

Un pubblico scelto e attento è accorso al Pianistic Show di Pierluigi Sampietro, musicista e compositore di fama mondiale, a Varese per il 140° anniversario di fondazione della Croce Rossa Italiana

Una platea partecipe ed emozionata ha assistito ieri sera a "La Passione al Pianoforte", coinvolgente esibizione di Pierluigi Sampietro, il pianista di fama internazionale noto per una sensibilità musicale senza paragoni, esibitosi a Varese in occasione del 140° anno di fond\azione della Croce Rossa Italiana.

Conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, Pierluigi Sampietro nel corso della sua lunga carriera ha saputo emozionare le platee internazionali grazie alla sua maestria e alle passionali esibizioni che, dai primi concerti di Salisburgo degli anni ’50 fino alle più recenti esecuzioni americane, hanno toccato e infiammato anche gli ascoltatori meno esperti. Il pubblico americano, paese dove il maestro risiede, è infatti abituato a sentirlo singhiozzare, gridare o parlare durante i concerti: la passione musicale è in lui talmente forte da averlo fatto soprannominare "il pianista vulcano".

Anche a Varese l’esibizione del maestro è riuscita a toccare nel profondo gli animi degli spettatori: per più di due ore, in un crescendo di enfasi, di poesia, di esclamazioni e di incitamenti affinché la platea scandisse le melodie più ritmate con il battito delle mani, il Pianistic Show si è snodato attraverso un percorso musicale che ha ripercorso le note dei più grandi compositori di tutti i tempi: da Vivaldi a Bach, da Mozart a Weber, e ancora Scarlatti, Galuppi e Chopin fino a un brano composto dallo stesso Pierluigi Sampietro che ha suscitato una sincera e meritata ovazione finale.

Il concerto è stato organizzato dalla Sezione Femminile del Comitato di Varese della Croce Rossa Italiana, l’organizzazione umanitaria che quest’anno festeggia il 140° anniversario di fondazione con conferenze, appuntamenti culturali ed eventi che si susseguiranno in tutta Italia fino a fine anno.

Molte le autorità presenti tra il folto pubblico di appassionati e stimatori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.