Il prefetto convoca i sindaci della strada provinciale 61

L'incontro si terrà mercoledì mattina alle 11 per discutere i dati dello studio geologico della Regione

Mercoledì mattina alle 11 i sindaci di Cadegliano Viconago, Ponte Tresa e Cremenaga insieme con la presidente della comunità montana della Valganna e Valmarchirolo saranno ricevuti dal prefetto di Varese Alfonso Pironti. Obiettivo: fare il punto della situazione dopo la fase di studi geologici, commissionati dalla Regione, effettuati sulla montagna franata nel 2002 sulla ormai famigerata sp 61 interrotta dalla tragica alluvione che fece straripare il Tresa e crollare circa trecento metri di strada. L’incontro lascia intendere che la richiesta di contributi dal fondo contro le calamità naturali dell’otto per mille inoltrata dalla comunità montana ad inizio d’anno al governo è stata recepita dal ministero di competenza. Soldi in arrivo? E’ ancora presto per dirlo ma la soddisfazione e l’ottimismo sono ricomparsi nelle parole delle istituzioni coinvolte dopo mesi di silenzio e preoccupazione. «Sono colpita positivamente dalla convocazione – spiega la presidente della comunità montana Maria Sole De Medio – perché almeno se ne torna a parlare in modo costruttivo». Anche il sindaco di Cremenaga accoglie positivamente l’appuntamento e sottolinea l’importanza del canale aperto dalla comunità montana: «Se tutto va bene entro due anni riavremo la strada e probabilmente grazie alle sinergie scaturite in seno alla comunità montana che la presidente De Medio ha saputo canalizzare». Naturalmente è presto per parlare di date e molto è ancora da fare per poter ottenere i risultati sperati. Gli studi geologici non hanno dato risultati rassicuranti per quanto riguarda la tenuta del versante dato che il terreno è franoso fino a sessanta metri di profondità e questo ha frenato di molto le ambizioni di Provincia e, probabilmente, anche della Regione. Infatti va detto che ad oggi oltre ai 900mila euro stanziati dalla Provincia per gli studi geologici, il progetto di ricostruzione per la sp 61 non è stato ancora finanziato. Se i sindaci riusciranno a giocare bene la carta statale mercoledì mattina, probabilmente, dalla fase degli studi si potrà finalmente passare ad una fase successiva di progettazione. Siamo ad una svolta?

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.