«Il Saronnese sarà collegato a due aeroporti»

Il coordinatore cittadino di Forza Italia sottolinea l'importanza del recente finanziamento per Saronno-Seregno che collegherà Bergamo con Malpensa

«La realizzazione della tratta ferroviaria Saronno Seregno permetterà di collegare maggiormente Saronno a ben due aeroporti, un risultato eccezionale». È il commento del coordinatore cittadino di Forza Italia, Carlo Mazzola, alla notizia dell’approvazione da parte del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, del finanziamento di 74 milioni di euro per la realizzazione della nuova linea ferroviaria Saronno-Seregno, che si svilupperà a partire dalla stazione di Saronno sud e che, in realtà, andrà ben oltre Seregno, cioè fino a Bergamo.

«Grazie a questo progetto – spiega Mazzola – Saronno sarà collegata con due aeroporti: Malpensa e Orio al Serio. Il potenziamento ferroviario consentirà di sgravare in parte il traffico dei pendolari che si recano alla stazione centrale di Saronno, poiché infatti sarà rivalutata la stazione di Saronno sud che diverrà uno dei principali nodi di interscambio per le merci della Lombardia, in quanto proprio questo tratto ferroviario rappresenta una cerniera per i trasporti su ferro attinenti un’area notevolmente industrializzata, compresa fra Bergamo e Novara, dove ci sarà un altro interscambio che si collegherà fino a Lione. In poche parole meno traffico, meno inquinamento, più lavoro, più commercio. Un potenziale di crescita che non è neppure lontano nel tempo, dal momento che il progetto tecnico già esiste e ora vi sono anche i fondi. Oltretutto questa rete di trasporti si inserisce nell’indotto del più grande polo fieristico europeo, a Rho-Pero, che aprirà i battenti già nell’aprile 2005».

«La collegialità di Forza Italia nell’ambito della mobilità continuerà – conclude il coordinatore cittadino di Forza Italia -: dopo aver finanziato la tangenziale est, che sarà la parallela delle vie Larga, Miola e Piave, su territorio di Ceriano Laghetto, e ora coi fondi di per la ferrovia Saronno-Seregno, prosegue l’impegno per completare le infrastrutture della circonvallazione attorno a Saronno, vale a dire la Pedegronda, la varesina bis e il nuovo svincolo autostradale nei pressi di Origgio».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.