Imparare dai campioni a essere più sicuri su due ruote

Presentata nel capoluogo un’iniziativa che coinvolge i ragazzi “da patentino” a Busto a Varese: un corso gratuito di guida sicura sulle due ruote, da farsi in due ore e provando in pista l’ebbrezza dello scooter

Un corso di due ore, con 45 minuti"di pratica" su pista, insieme a campioni del motociclismo e ricoperti di gadget a bere e mangiare: c’è di che convincere i ragazzini a frequentare i corsi di guida sicura su due ruote promossi dalla Regione Lombardia e da oggi pronti ad accogliere i primi "studenti" nella due piazze di Varese e di Busto Arsizio.
Oggi l’iniziativa è stata pubblicamente presentata in piazza della Repubblica, dove è allestito lo spazio a Varese, presenti l’assessore regionale alla sicurezza Massimo Buscemi – che con l’assessorato regionale ai  trasporti e alla viabilità è "titolare" della questione e dell’iniziativa -  il vicesindaco di Varese Puricelli e l’assessore alla viabilità Nicoletti.

«A questa iniziativa, nata a luglio a Milano ma che abbiamo voluto replicare in 13 città lombarde, sono già coinvolti 1500 ragazzi ma lo scopo finale è di coinvolgerne circa 30mila – spiega Buscemi – in una campagna di sensibilizzazione che porti unamaggiore sicurezza sulle strade e soprattutto per i ragazzi, che sono purtroppo sempre più tragici protagonisti delle notizie di cronaca nera»
«Questa è una grande opportunità che il comune di Varese ha per completare un percorso iniziato con i corsi tenuti dalla polizia locale per l’ottenimento del patentino per le moto – ha aggiunto l’assessore Nicoletti per il comune di Varese – un percorso a cui diamo molta importanza, e che riteniamo primario rispetto alla fluidificazione del traffico».
«Questa attività della regione è molto utile per colmare il gap di conoscenze che c’è tra i ragazzi, e che ha dato come risultati molte bocciature – ha precisato inoltre il comandante della polizia locale varesina – questo corso ha inoltre un vantaggio in più: la "prova su strada"che permette di mettere in pratica la teoria studiata, su cui si fonda l’esame del patentino».
Il corso, nato da una idea di Faio Fasola e Renato Zocchi pluricampioni di motociclismo, è stato organizzato da Orizzonte: ad esso si può accedere, gratuitamente semplicemente presentandosi qualche minuto prima dell’inizio delle lezioni giornaliere, che in provincia  si tengono alle 9 alle 11 alle 14 e alle 16, nei due punti di Varese piazza Repubblica e Busto Arsizio in Piazza dei Bersaglieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.