In Lombardia Nord Ovest il Varesotto tra storia e cultura

In distribuzione in questi giorni il quadrimestrale della Camera di Commercio varesina

È in distribuzione in questi giorni il nuovo numero di “Lombardia Nord Ovest”, rivista quadrimestrale della Camera di Commercio di Varese.
Il numero di questo quadrimestre si apre con un editoriale del presidente Angelo Belloli che sottolinea l’impegno della Camera di Commercio a rafforzare ulteriormente la presenza delle imprese varesine sui mercati esteri.  «Un’economia che vanta una propensione all’internazionalizzazione che la colloca tra le punte avanzate a livello nazionale  – scrive Belloli –. Basti pensare che nel corso del 2003, pur in un anno difficilissimo per il nostro Paese, le imprese varesine hanno saputo conquistare nuove quote di mercato, registrando un incremento delle esportazioni che ha permesso loro d’avvicinarsi alla cifra complessiva di sette miliardi di euro: quasi il dato globale di un Paese come la Grecia!».  

Gli articoli interni invece vanno da una riflessione di Claudia Vignolo Villa sul restauro della città tra valori antichi e cultura moderna a uno studio di Enza Zabbini sul rapporto tra zone urbane e campagna in una logica di politiche di salvaguardia degli spazi interstiziali.

Il "Centro Geofisico Prealpino", con il suo impegno tra ricerca scientifica, prevenzione e previsione nella protezione civile e ambientale, viene presentato dal fondatore, professor Salvatore Furia. Pierfausto Vedani, invece, indaga tra le frontiere dell’innovazione imprenditoriale nel Varesotto presentandoci i casi delle ditte Cbm, con i suoi brevetti nell’ambito degli accessori per auto (le catene “liquide” e l’autolavaggio “a secco”), e Malerba, recentemente protagonista del lancio della “calza-scarpa” da affiancare ai prodotti tradizionali.

Di rilievo anche lo scritto di Alberto Onetti – che illustra un progetto della facoltà d’Economia dell’università dell’Insubria rivolto all’integrazione dei Paesi dell’est nell’Unione Europea, tema già oggetto di un convegno promosso ad aprile dalla Camera di Commercio – e l’indagine di Daniela Feliziani, dell’università Cattaneo, su donne e professioni tecniche in provincia di Varese.
In evidenza, poi,  anche il tema dell’anno internazionale del riso, con un articolo di Carlo Brusa, e quello della figura del letterato Mario Apollonio, cui è stato dedicato il Teatro di Varese, analizzata da Arturo Bortoluzzi.
A chiudere questo numero di “Lombardia Nord Ovest” – oltre alle consuete recensioni bibliografiche – gli articoli di Antonio Franzi, sulla preziosa collezione di radio d’epoca conservata a Luino da Vittorio Bogni, e di Piero Colombo, sullo “Stufato condito”, piatto tipico della nostra tradizione gastronomica. 
In allegato a questo numero, i lettori trovano infine un suggestivo percorso artistico e storico – a cura di Paolo Contini – dedicato alla Valtravaglia, territorio tra monti e lago, disseminato di bellezze ambientali tra le più suggestive della nostra zona. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.