Incontrarsi per un libro “abrigliasciolta”

Apre sabato, al posto della Libreria Carducci, il nuovo spazio dedicato ai libri curato da Ombretta Diaferia e Alessandro Gianni

Non una libreria nuova, ma il rinnovo di uno spazio di lunga tradizione. La storica Libreria Carducci, la libreria dei remainders, passa di mano e con Ombretta Diaferia e Alessandro Gianni diventa "abrigliasciolta".
Restano i "resti", i libri in giacenza nelle case editrici che vengono venduti a prezzo scontato, ma la libreria cambia nel senso che si trasforma in un luogo di incontro, di confronto, di scambio culturale. Un rifugio in cui chiunque abbia un libro da "cedere", da far leggere a qualcun altro, potrà lasciarlo e affidarlo al servizio del "passalibro" istituito all’interno di "abrigliasciolta". E poi uno spazio specificamente dedicato al cinema, al teatro, alla musica, alla poesia, alle arti visive, dove andare a cercare non solo materiale cartaceo ma anche audiovisivo. 
(foto: Ombretta Diaferia)

Da sabato 9 ottobre tutto questo diventa realtà. La libreria, chiaramente sempre a Casa Perabò in via Albuzzi 8, in pieno centro cittadino, resterà aperta con un orario particolare, pensato per rispondere alle esigenze di chiunque: tutti i giorni dalle 13.00 alle 22.00 e il sabato dalle 10.00 alle 21.00.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.