Italiani e svizzeri insieme per pulire il lago Ceresio

Giunge all'ottava edizione la "Giornata del Lago Pulito"

Si terrà domenica 17 ottobre, a partire dalle 8 e 30, l’ottava edizione della "Giornata del Lago Pulito" indetta dalle amministrazioni di Ponte Tresa italiana e Ponte Tresa svizzera. Per la parte italiana il ritrovo per i volontari sarà davanti al bar "Johnny", mentre per gli svizzeri sarà davanti all’hotel "Tresa Bay" alla stessa ora.
L’area da pulire è tutta la fascia di lago condivisa tra le due comunità. Anche quest’anno molti sommozzatori hanno aderito e molti cittadini, con le proprie barche, hanno dato la loro disponibilità ad aiutare nelle operazioni di pulizia. L’iniziativa vedrà coinvolti anche i bambini e i ragazzi delle scuole di ponte Tresa che avranno modo, così, di passare una giornata diversa e di forte impatto educativo. Il lago, dunque, torna al centro delle iniziative che uniscono i due comuni di frontiera i quali non condividono, evidentemente, solo il nome.

Per quanto riguarda la parte italiana l’iniziativa è stata organizzata dall’assessorato all’ambiente del comune di Lavena Ponte Tresa che metterà a disposizione anche parte delle attrezzature e offrirà, al termine delle operazioni che avranno fine verso mezzogiorno, una maccheronata in riva al lago.

Il lago Ceresio resta nella lista nera dei laghi italiani più inquinati e l’eutrofia, un fenomeno causato dalle alghe che consumano l’ossigeno delle acque, è un problema che si sta tentando di affrontare con qualche risultato positivo che induce a ben sperare anche se, come si dice in questi casi, c’è ancora molto da fare. L’iniziativa delle due copmunità servirà appunto a mantenere vivo l’interesse verso i problemi ecologici che attanagliano le risorse naturali della provincia e causati unicamente dell’uomo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.