Italiano per stranieri, si replica

Raddoppiati gli stranieri residenti nel giro di 4 anni; l’insegnamento della lingua, gratuito, è gestito dalla cooperativa Mediazione e Integrazione

Il comune di Cardano al Campo, per iniziativa dell’Ufficio Cultura del comune, propone per il secondo anno il corso gratuito di lingua italiana per stranieri. «Il corso è un’opportunità impedibile per chi non parla l’italiano e vuole integrarsi alla perfezione nella nostra comunità – dicono all’ufficio cultura del comune di Cardano – Lo scorso anno abbiamo avuto venticinque iscritti all’inizio delle lezioni, ma il numero variava a seconda delle esigenze e agli spostamenti degli stranieri, non sempre con una residenza fissa. Quest’anno abbiamo già una ventina di adesioni, più i vecchi iscritti che vogliono approfondire la loro conoscenza».

I corsi quest’anno partiranno da novembre. Il progetto è partito data la constatazione dell’aumento dei residenti di nazionalità straniera nel comune di Cardano, soprattutto osservando gli iscritti alle scuole elementari e medie: nel 2000 i residenti erano 267, nel 2001 285, nel 2002 sono aumentati a ben 327. Ad oggi gli stranieri a Cardano sono 576, di diverse nazionalità: la maggior parte, 195,  sono albanesi, poi si contano 105 marocchini, 42 rumeni, 26 ecuadoregni, 25 senegalesi, 16 provenienti sia dal Bangladesh che dallo Sry Lanka e una decina di cittadini della Comunità Europea.

L’insegnamento della lingua è gestito dalla cooperativa Mediazione e Integrazione di Varese, che si avvarrà dell’apporto di volontari preparati dai responsabili della cooperativa.

Per iscriversi ai corsi, che sono divisi su tre livelli (base, medio e superiore), e per diventare insegnanti volontari basta rivolgersi all’ufficio cultura del comune di Cardano al Campo, in via della Torre 2 o chiamare il numero di telefono 0331/266236. I corsi si svolgeranno nelle ex scuole elementari di Cardano in via XXV aprile, la durata sarà di sette mesi, con due incontri alla settimana.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.