L’europarlamentare Panzeri alla festa dell’Unità per parlare di sanità

A Giubiano, tra gli appuntamenti anche il dibattito: "Varese:quando la cronaca diventa storia. Come è cambiata la nostra città dagli Anni 60 ad oggi. Viaggio tra gli immigrati"

La sezione DS “Di Vittorio” di Giubiano organizza nei giorni 1,2,3 ottobre una Festa de L’Unità, presso il circolo di Giubiano, in via Cadore 9.

Ci saranno i tradizionali momenti conviviali, con protagonisti cibo e musica: da venerdì 1 a domenica 3 si mangia e si beve, venerdì sera alle 21 e sabato ancora alle 21 suonerà la Balcon Band, mentre domenica animerà la serata il ballo liscio. Durante la festa verranno venduti biglietti della sottoscrizione a premi, con un ricco elenco di possibili vincite.

 

Il divertimento sarà intervallato da momenti di riflessione politica: in particolare venerdì 1 ottobre alle 21 si svolgerà il dibattito “Varese:quando la cronaca diventa storia. Come è cambiata la nostra città dagli Anni 60 ad oggi. Viaggio tra gli immigrati”, domenica 3 ottobre alle 11.30 incontro con l’europarlamentare Antonio Panzeri sul tema “Sanità e politiche sociali: chi paga? I cittadini hanno le tasche vuote”.

 

Fabrizio Mirabelli, segretario cittadino dei DS, ci tiene a ringraziare «tutti i volontari di Giubiano, che dopo un’estate di lavoro ininterrotto alla festa della Schiranna hanno deciso di regalare alle famiglie varesine una nuova occasione di incontro e riflessione politica, questa volta nel loro stesso rione, in una delle cooperative storiche della città». Luciana Dabalà, segretaria dell’Unità di base “Giuseppe di Vittorio”, aggiunge: «Per il secondo anno consecutivo riportiamo la Festa dell’ Unità nel rione di Giubiano, con l’intenzione di far ridiventare questo un appuntamento fisso per un quartiere molto sensibile alle tematiche dell’uguaglianza, della solidarietà e della giustizia sociale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.