Le famiglie della valle Olona si mettono in rete

Un'iniziativa per una adeguata conoscenza dell’affido familiare e di altre forme di appoggio alle famiglie in difficoltà

“Famiglie in valle: una rete per accogliere” è il progetto promosso dalle Cooperative “La Grande Casa” e “Solasa” che verrà realizzato a seguito delle indicazioni espresse dal Piano di zona dell’ambito sociale Valle Olona – Distretto di Castellanza e finanziato dai fondi della Legge 285.
Si tratta di un percorso di sensibilizzazione sul territorio dei Comuni del Distretto per una adeguata conoscenza dell’affido familiare e di altre forme di appoggio alle famiglie in difficoltà.
Ha inoltre lo scopo di creare gruppi di famiglie tra loro collegate, disponibili a sostenersi nella scelta di aprirsi all’affido o più semplicemente a gesti quotidiani che siano sostegno concreto per i minori e le loro famiglie.
L’affido familiare – così come regolato dalla Legge 184/83, modificata con la Legge 149/01 “Diritto del minore ad una famiglia” – significa
– accogliere un bambino per un periodo di tempo
– realizzare un servizio a favore di bambini e ragazzi che vivono temporaneamente situazioni di difficoltà affettive, educative o relazionali
– attivare un intervento attraverso il quale si offre all’accolto un ambiente familiare dove trovare un’adeguata risposta ai sui bisogni
– offrire un intervento a termine, che dura il tempo necessario al recupero della famiglia di origine dove il bambino tornerà.
Al fine di informare e sensibilizzare le famiglie e le persone disponibili ai temi dell’accoglienza, della solidarietà, della cittadinanza e partecipazione attiva in un ottica generale di promozione della cultura della famiglia sono stati organizzati tre incontri in cui si replicherà la discussione di queste tematiche.
Gli incontri si terranno alle ore 20.45 con il seguente programma:
– venerdì 29/10 a Fagnano Olona presso la Biblioteca di piazza Matteotti
– venerdì 5/11 a Gorla Maggiore presso l’ex videoteca – sala Comunale in piazza della Libertà
– venerdì 19/11 a Castellanza presso il Ce.SI.L. di via Pomini.
Le serate prevederanno la proiezione di un film, alcune riflessioni sul tema dell’accoglienza / affido e la presentazione degli itinerari di formazione, che costituiscono il ‘cuore’ del progetto.
I percorsi formativi verranno realizzati in tre sedi del Distretto da dicembre 2004 a giugno 2005. Il materiale informativo verrà distribuito ai partecipanti agli incontri di promozione; le iscrizioni verranno raccolte durante le serate e presso i referenti del progetto entro il mese di novembre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.