Passa la notte all’adiaccio, salvo novantaduenne

Ex alpino, ha dormito in un giaciglio di fortuna. Lo trovano i vigili del fuoco: «Vorrei una grappa per scaldarmi»

Il freddo di questi giorni non ha spaventato un uomo di 92 anni trovatosi in difficoltà nei boschi di Besnate, nel Gallaratese. Come riferiscono i sanitari del 118 l’uomo era uscito nella serata di ieri per castagne. Sorpreso dal buio, e sprovvisto di cellulare l’anziano, senza perdersi d’animo, si è creato un giaciglio sotto un albero, dove ha passato l’intera notte. Nel frattempo, i vicini non vedendolo rientrare hanno dato l’allarme. E’ così cominciata la battuta per ricercare il vecchietto, individuato questa mattina dai vigili del fuoco e dal soccorso alpino. Visitato dal 118, è stato riaccompagnato a casa. «L’uomo, ex alpino e con una fibra eccezionale – ha commentato Claudio Mare, responsabile del 118 di Varese –  era in buone condizioni e non necessitava di alcun ricovero. L’unica richiesta che ci ha fatto è stata una grappa per scaldarsi»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.