Perde la Pro, Varese senza reti

In serie D il Venegono si sblocca fuori casa e la Solbiatese perde a tempo scaduto. In Eccellenza vittorie convincenti per Verbano e Gavirate, la Gallaratese pareggia

Una Pro Patria sottotono perde malamente in casa contro la rivelazione Grosseto, neopromossa dalla C2. Gli uomini di Sala subiscono il gol che decide la partita all’11’, per merito di Bellè, migliore in campo. Il nervosismo prende il sopravvento: nel finale Annoni e Tramezzani, i due uomini di maggior esperienza, si fanno espellere, rendendo vani gli ultimi assalti alla porta di Rossi. Il Grosseto sorpassa con questa vittoria la Pro Patria, portandosi a 10 punti, due lunghezze più in alto dei tigrotti.

In serie D primo pareggio esterno per la matricola Vengono, che fa il primo punto fuori casa, anche se non riesce a trovare la vittoria scaccia crisi. Il punto preso sul campo del Robbio è però prezioso per gli uomini di Dossena, che si trovavano a fine primo tempo sotto di due gol e grazie a Ghimenton e all’esperto Lorenzi sono riusciti a cogliere il pari. La strada è quella giusta, settimana prossima l’occasione di dimostrarlo in casa contro il Borgomanero, per lasciare finalmente l’ultimo posto in classifica.

La Solbiatese, sempre nel girone B di serie D, perde 1 a 0 in casa contro la Caratese, subendo un rigore al 91’ del secondo tempo. Mister Cotta dovrà lavorare per tirare su il morale dei suoi ragazzi, che vedono allontanarsi la vetta della classifica, ormai a ben 7 punti di distanza.

In Eccellenza pochi sorrisi per il Varese 1910 che non va oltre lo 0 a 0 contro lo Spino: non è servito l’innesto dal primo minuto del giovane attaccante sloveno Sehic per risolvere una partita difficile, che nemmeno il bomberino Croci ha potuto sbloccare, nonostante attacchi continui della squadra di Belluzzo. Intanto il Gavirate vola, grazie ai gol del giovane Bairijc, già a segno domenica scorsa: questa volta la doppietta dell’attaccante stende il Tribiano, battuto 3 a 2 grazie anche al gol in apertura di Squizzato. Anche il Verbano vince e convince: la punta Clerino risolve con una doppietta la partita a Milano contro il Brera, portando la compagine di Besozzo ai vertici della classifica. Dopo anni di Eccellenza, forse è finalmente arrivato il momento di sognare per il direttore sportivo Barbarico e per il presidente Cremonesi.  

La Gallaratese si fa raggiungere allo scadere dal San Donato: 2 a 2, ancora in gol Pennazzato, bomber del torneo, questa volta accompagnato da una rete di Pugliesi e dalle grandi parate dell’esperto portiere Crippa. Si riprende la Fulgor Cardano, dopo la brutta sconfitta di domenica scorsa: 1 a 0 sul Sant’Angelo, rete di Cianfrini, Scandroglio respira.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.