Progetto Futura, un’opportunità per le donne

La Banca del Tempo di Gallarate promuove un progetto rivolto alle donne

"Il tempo per le donne e la Banca del Tempo di Gallarate per il Centro risorse di genere a favore dello sviluppo territoriale in un’ottica di genere". L’iniziativa si colloca nell’ambito del PROGETTO FUTURA, sovvenzione globale promossa e cofinanziata da Fondo Sociale Europeo, Regione Lombardia, Ministero del Welfare e gestita dal Consorzio Eurocons.
Obiettivo del bando è sostenere le nuove attività imprenditoriali e di lavoro autonomo promosse da donne disoccupate e/o inattive attraverso l’erogazione di consulenze specialistiche gratuite e contributi a fondo perduto.

La presidente Fiora Cappa si dice entusiasta di questo progetto: «E’ una grande possibilità per le donne di una certa età che sono state espulse dal mondo del lavoro e che vogliono rientrarci. L’utilità sociale dell’iniziativa è palese. Lo scopo della Banca del Tempo da sempre è quello di scambiare le risorse delle persone (mentali – naturali – culturali – sociali), valorizzando parimenti le potenzialità che ciascuno possiede. Il Progetto Futura si rivolge alle donne in rientro lavorativo, alle adulte dopo la nascita di un figlio e alle anziane senza reddito».

Saranno selezionate 16 proposte imprenditoriali, alle quali verrà concessa consulenza gratuita per un massimo di 25 ore. Tra le selezionate, tre saranno finanziate con un contributo in conto capitale, a fondo perduto pari al 50 per cento degli investimenti ammessi al netto Iva, fino ad un massimo di 10.000 euro.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.bancadeltempo.it e vedere la sezione riservata ai progetti, nella quale sono contenuti i bandi e i modi di accesso.   

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.