Quattro serate a teatro

Stagione organizzata dalla compagnia Entrata di sicurezza e dal comune

Anche quest’anno torna la stagione teatrale organizzata dall’Associazione Amici del Teatro in collaborazione con la Compagnia Teatrale "Entrata di Sicurezza" e il patrocinio del Comune di Castellanza.
Quattro gli appuntamenti previsti da ottobre a dicembre, più uno spettacolo con scopo benefico ancora in via di definizione.

Si alzerà il sipario sabato 30 ottobre 2004 con la Compagnia "Quei d’ingioo" che presenteranno l’ultimo lavoro dell’indimenticabile amico scomparso Mario Aldizio "Garbui, danee e…un para de mieè" per la regia di Gigi Raimondi.

Il 20 novembre sarà la volta di "Stress", testo brillante di Davide Danieli inscenato dalla Compagnia "Il pentagono" di Bareggio per la regia di Leo Resconi. Si ride seguendo le vicende di sei personaggi comuni che afflitti dalla malattia del secolo (lo stress appunto) si ritrovano sul cornicione di un edificio all’undicesimo piano. Il pubblico non potrà fare a meno di divertirsi e di riflettere seguendo le vicende dei protagonisti, ritrovandosi nelle situazioni e nelle vicende narrate dagli stessi.

L’11 dicembre torna sul palco di via Dante Don Paolo Zago (teatralmente parlando figlio d’arte) con un musical dal titolo "Joseph, l’uomo dei sogni". Uno spettacolo intelligente e ricco di emozioni che rapisce il cuore dello spettatore. Un testo che trae origine dalla possenza e dalla poesia della narrazione biblica abilmente interpretato dalla compagnia milanese "Lupi ma Leoni" sapientemente diretti da Don Paolo Zago stesso.

E per finire il 2 e il 3 aprile debutta il nuovo testo della compagnia di casa.

L’"Entrata di Sicurezza" gioca la carta della Commedia dell’Arte e va in scena con "Francesco, giullare di Dio!" giullarata in due tempi scritta da Massimiliano Paganini con le musiche di Angelo Branduardi. Un gruppo di comici (termine col quale nelle compagnie di giro si intendevano tutti gli attori, anche quelli che interpretavano ruoli più impegnati) giunge nella piazza di un paese e racconta la storia di Francesco d’Assisi. Nove attori, sei musicisti, tre cantanti e sei ballerine intelligentemente diretti da Sergio Farioli daranno vita a lazzi, gags, chiavi comiche, monologhi, canzoni, danze per parlare del santo forse più amato ("L’unico cristiano perfetto dopo Cristo" secondo Renan) nominato in gioventù "re dei bagordi" e finito con l’essere, per sua stessa definizione, "giullare di Dio".

Un cartellone, quindi, per accontentare tutti i gusti quello che "Gli amici del Teatro" offrono al pubblico Castellanzese nella speranza di avere un riscontro in gradimento da parte dello stesso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.