Rapina “esplosiva” al supermercato Unes

I rapinatori, in azione nella notte, hanno fatto saltare la porta e rubato 25mila euro. Hanno lavorato indisturbati: l'allarme dato solo due ore e mezza dopo

E’ stata una rapina da film, con esplosioni nel bel mezzo della strada statale a Cugliate Fabiasco. Un lavoro da “mission impossibile” realizzato ai danni del supermercato Unes da ignoti rapinatori e concluso perfettamente: prima forzando lo sportellino che copre la serratura della cassaforte collocato tra le porte scorrevoli da cui passano di solito i clienti, poi attraverso l’apertura hanno introdotto del gas esplosivo, che hanno “fatto saltare”.

Il risultato? Una cassaforte ribaltata di 90 gradi e divelta nella porta principale, pronta per essere ripulita dei 25mila euro che conteneva, mentre l’esplosione danneggiava gravemente le vetrate del supermercato adiacenti la cassaforte, ed e’ stata completamente distrutta una vetrinetta contenente supporti discografici e materiale elettrico.

L’allarme e’ stato dato dal proprietario del supermercato solo alle 7.35, malgrado il fatto sia avvenuto alle 5 di mattina e nonostante la deflagrazione sia stata avvertita chiaramente dai cittadini che abitano intorno al supermercato, poi sentiti dai carabinieri della stazione di Marchirolo e dal nucleo oerativo della compagnia carabinieri di Luino. Forse perché l’antifurto del supermercato è risultato staccato.

Le indagini sulla rapina sono naturalmente ancora in corso. A proposito degli ultimi particolari, il commento dell’Arma relativo a questo caso è in emblematico: «Questo episodio riporta ancora una volta torna alla ribalta la necessita’ di essere contattati in maniera tempestiva in modo da permetterci un intervento “sul fatto” che funga da repressione nel caso specifico e da deterrente per il futuro nell’interesse degli stessi cittadini».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.