Regione, 250 milioni di euro in più per il 2004

Oltre 110 milioni saranno destinati alla sanità e 12,5 alla realizzazione di nuovi ospedali

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato oggi a maggioranza una legge di variazione al bilancio che consente alla Regione di disporre per l’anno 2004 di ulteriori 249,6 milioni di euro per spese di investimento.
In particolare, si prevedono interventi per 110 milioni di euro per migliorare gli standard qualitativi dell’offerta ospedaliera ed extra-ospedaliera (ammodernamento impianti e strutture tecnologiche); 12,6 milioni di euro per la realizzazione di nuovi ospedali e l’adeguamento e la messa in sicurezza delle strutture sanitarie lombarde; 12 milioni di euro per la realizzazione di infrastrutture per lo svolgimento dei Mondiali di sci Bormio 2005; 45 milioni di euro per l’acquisto di materiale ferroviario.

Come ha illustrato il relatore Paolo Valentini Puccitelli, presidente della Commissione Bilancio, questa legge fa riferimento a una disposizione di modifica della Finanziaria 2004 che ha permesso alle Regioni una deroga, limitatamente alle spese di investimento già previste nel bilancio di previsione per il 2004.
In precedenza, infatti, la Legge Finanziaria statale impediva alle Regioni di coprire attraverso l’accensione di mutui i trasferimenti in conto capitale ai privati (aziende, enti, persone fisiche).

Tra gli altri interventi previsti da questa variazione di bilancio vanno segnalati gli stanziamenti di 500 mila euro per la rete assistenziale agli anziani; 14,6 milioni di euro per il Fondo regionale per l’occupazione dei disabili; 522 mila euro alla Fondazione “La Triennale” di Milano per la costituzione del Museo del Design; 3,3 milioni di euro per il 2005 e 3,4 milioni di euro per il 2006 di cofinanziamento regionale alle risorse comunitarie assegnate sul Fondo Sociale Europeo;  45 milioni di euro per l’imprenditoria femminile; 11 milioni di euro per l’attuazione del Piano integrato del commercio (PIC) da destinare ai Comuni; 12.5 milioni di euro per la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli; 2,5 milioni di euro per il miglioramento paesaggistico-ambientale relativi a Valtellina 2005; 2 milioni di euro per il sostegno alle imprese in particolare nel settore tessile; 3,5 milioni di euro alle Province per l’istituzione delle nuove strutture di promozione turistica nel proprio capoluogo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.