«Spero sia finito il tempo dei balli legati ai personalismi»

Forza Italia presenta la nuova segreteria cittadina del partito

I problemi interni a Forza Italia? Non esistono più: tutto rientrato. «Ci siamo incontrati e abbiamo discusso serenamente. Finalmente si torna a fare belle riunioni politiche».
Chiuso quindi il discorso "dissidenti", Forza Italia si riorganizza partendo sempre da Gianpaolo Ermolli che resta al timone del partito come segretario cittadino. In segreteria verrà affiancato da Ettore Culimberti, Fabio Carella, Peppino Agrifoglio, Gina Rita, Cristina Ferrario e Vincenzo Brianza.
Ermolli con l’occasione della presentazione del nuovo organismo ha voluto tracciare anche un bilancio politico su quanto sta accadendo in città. «Un Governo di coalizione quale quello a cui partecipiamo non è cosa semplice da fare. Ha aspetti positivi, ma anche lati d’ombra, ma è ingeneroso affermare in modo brutto che noi supportiamo una giunta che sarebbe stata capace di fare solo due rotonde. Questo non è vero e non è giusto. Noi abbiamo amministratori nostri che stanno lavorando seriamente e che stanno portando a termine cose importanti per la città. Varese ha riscoperto il suo ruolo di città capoluogo. Una riprova chiara è l’accordo di programma per la riunificazione delle stazioni. Un cittadino che arrivi a Varese in futuro potrà poi spostarsi e in pochi minuti arrivare a Lugano, a Como, in Malpensa. In questo Governo stiamo realizzando cose importanti per la città: la tangenziale, il carcere nuovo, la messa a norma delle scuole, la galleria per la funicolare del Sacro Monte e alcuni lavori di riorganizzazione dei servizi con esternalizzazioni che porteranno maggiore qualità e risparmio per le casse del Comune».
Tutto va a gonfie vele quindi, verso progetti e "sogni" che Ermolli individua come necessari perché ci siano una spinta al fare.
Peccato che l’opposizione, – sempre secondo Ermolli, – "sia faziosa. Noi vogliamo il dialogo, ma questo deve servire per risolvere prima i problemi della città che sono prioritari rispetto agli interessi di parte. Le intenzioni dell’opposizione si sono viste in Consiglio comunale capaci solo di strumentalizzare l’assenza di alcuni consiglieri".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.