Tangenti Enipower, altri due arresti

Sono Antonio Bruni e Antonio Consorti, ritenuti dagli inquirenti intermediari delle tangenti

Continua l’indagine sulle tangenti Enipower. Questa mattina la Guardia di Finanza ha fatto scattare le manette ai polsi di Antonio Bruni e Antonio Consorti, ritenuti dagli inquirenti di essere intermediari delle tangenti. Come si ricorderà l’indagine della magistratura milanese era partita nell’agosto scorso, quando vennero arrestati Luigi Cozzi e Mauro Cartei.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.